La moda è sostenibile: Fili Pari trasforma gli scarti del marmo in abiti da indossare

In evidenza

Redazione i404
i404 racconta com'è cambiato il mondo e dove sta andando. Quello che raccontiamo è un’opportunità.

Tempo di lettura stimato: 3 minutiLa moda sostenibile è sempre più una realtà, soprattutto nel nostro paese, patria del bello e dell’artigianalità. Il settore dà il buon esempio, mettendo in campo idee, innovazione e tecnologie per fare la differenza.

Riferendoci al comparto luxury, spesso ci si sofferma a parlare solo del prodotto finale o dell’immagine che scaturisce da sfilate, testimonial, influencer. Non considerando che dietro a quella passerella o a quel capo di abbigliamento diventato un must o a quel brand che ha avuto successo c’è un lavoro di studio e di ricerca inimmaginabile. Anche in riferimento alle materie prime utilizzate per la realizzazione di quelle creazioni che andremo a indossare.
Moda oggi più che mai fa rima con sostenibilità. E anche con cambiamento.

Cos’è la moda sostenibile

Moda sostenibile (o sustainable fashion se preferite il termine inglese) è un termine che si usa per indicare proprio un cambio di rotta nel sistema fashion, per promuovere un approccio ecologico ed etico che non riguarda solo i brand, ma tutti gli stakeholder che girano intorno all’industria fashion.
Il settore ha raggiunto un certo grado di consapevolezza e collezione dopo collezione, stagione dopo stagione, sono diversi i marchi che abbracciano il cambiamento, nel rispetto della persona, di ogni essere vivente e del pianeta. Non solo attraverso una scelta accurata di filati e tessuti realizzati nella tutela dell’ambiente, ma anche tramite una produzione che può garantire il minor impatto possibile sulla Terra, rispettando eticamente i lavoratori coinvolti in ogni passaggio della filiera.

Un cambiamento nell’ottica di “incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti“, difendendo l’ambiente e incentivando un’etica sociale volta ad arricchire la società con un modello inclusivo e rispettoso, come richiesto dall’obiettivo 8 dell’Agenda 2030, e nella promozione di un'”industrializzazione inclusiva e sostenibile“, oltre che nel sostegno dell’innovazione, come invece sottolineato dal goal 9.
La moda si fa portavoce di questo cambio di rotta fondamentale. Con brand che giorno dopo giorno fanno la differenza e rivoluzionano il settore.

Fili Pari primavera-estate 2021

Moda sostenibile in Italia: il marmo da indossare

Fili Pari è un giovane fashion brand che sfrutta la polvere di marmo nel settore tessile. Questa materia prima veniva già utilizzata in altri ambiti (cosmetico, design, chimico, edilizio), ma oggi grazie al lavoro delle due fondatrici del marchio italiano di abbigliamento, Francesca Pievani e Alice Zantedeschi, diventa una possibilità in più per recuperare un prodotto di scarto che viene trasformato in splendidi capi di abbigliamento.
La start up nasce proprio per sviluppare e promuovere materiali non convenzionali nell’industria della moda, rispettando ambiente e territorio. Tramite le polveri di marmo si possono creare nuove materie prime, che sono poi alla base della creazione delle linee di moda proposte dall’azienda.

Il progetto Fili Pari (attualmente incubato in Polihub, acceleratore d’impresa del Politecnico di Milano e socio della Start Up) è nato all’università. La sua mission è dare al Made in Italy un tocco di creatività innovativa. Ricerca e studio sono alla base della nascita del brand, insieme alla volontà di raccontare il progetto con uno storytelling capace di far emozionare. A partire dal nome scelto, che non è solo un riferimento alle due fondatrici, ma anche al filo, pietra miliare di ogni capo di abbigliamento, e al mondo del tessile, oltre che alla filosofia che sta alla base del marchio. L’Italia ha molti distretti dedicati alla pietra, non solo Carrara, ma anche Bergamo e Verona e altri territori con marmi particolari, che rappresentano eccellenze da valorizzare.

MARM \ MORE è un materiale impermeabile, resistente all’abrasione e antivento, che sfrutta tutti i vantaggi della pietra per colorare in modo naturale i capi di abbigliamento, donando anche una resistenza unica a un tessuto che al tatto risulta morbido. Il nome deriva da Marmor, termine latino che indica proprio il marmo, e da More, che in inglese significa “più”, a sottolineare il valore aggiunto di una scelta sostenibile e innovativa.

Fili Pari primavera-estate 2021

Collezioni di moda eco-friendly, frutto dell’economia circolare

I capi delle collezione del marchio sono proposti utilizzando proprio MARM \ MORE, un coating su tessuto che va a creare un microfilm molto sottile che può essere accoppiato a qualsiasi tipo di tessuto. All’interno del microfilm c’è la polvere di marmo che dona il colore di base ai capi della collezione, senza bisogno di altre tinte o altri pigmenti. La polvere utilizzata proviene dai distretti del marmo italiani utilizzando polveri di produzione e sottoprodotti industriali. La collezione Fili Pari vede la tecnologia MARM \ MORE accoppiata a nylon riciclato, per capi totalmente realizzati in Italia frutto del saper fare artigianale e di tecnologie all’avanguardia.

Fili Pari primavera-estate 2021

I principi dell’economia circolare sono alla base dei valori del brand, che combina ricerca e innovazione. Le materie prime del territorio e gli scarti delle industrie della pietra italiane vengono trasformati in opportunità da indossare. Capi leggeri, confortevoli, alla moda, ideali per essere sfoggiati in ogni occasione. Sicuri di aver fatto una scelta consapevole, sia sul piano della difesa dell’ambiente sia sul piano etico, con lavorazioni artigianali e completamente italiane.
Un progetto e un prodotto sostenibili sotto diversi aspetti. Sostenibilità ambientale, grazie alla riduzione degli agenti chimici, utilizzando solo materiali e colorazioni naturali. Ma anche sostenibilità territoriale, perché il brand collabora con aziende del territorio e una filiera corta.

L’unione di più settori, la forza del brand

L’industria tessile e l’industria della pietra e del marmo uniscono i loro sforzi per realizzare un prodotto unico nel suo genere. MARM \ MORE sfrutta proprio la sinergia tra due settori che sono l’emblema del Made in Italy che piace e conquista tutto il mondo. E ci dimostra che è possibile cambiare, abbracciando un cambiamento di cui Fili Pari si fa letteralmente portavoce. Sullo shop online si possono conoscere tutte le creazioni in Marmo Bianco, Marmo Nero Ebano, Marmo Rosso Verona. Raincoat, gonne e anche mascherine della nuova collezione primavera-estate 2021.

Fili Pari primavera-estate 2021

La sostenibilità va di moda e la moda non si tira indietro di fronte a una sfida senza precedenti. Grazie anche al lavoro e alle idee di giovani imprenditrici che credono in un futuro più green. Un futuro nel quale uno scarto può diventare una risorsa da indossare per creare outfit di cui si può andare fieri, perché si prendono cura del pianeta.

Fili Pari logo

- Pubblicità -