i404

Perché i404

Perché non sempre si trova la strada giusta al primo colpo. Imbattersi in risposte diverse da quelle che si stavano cercando può stimolare il pensiero critico. E, magari, far cambiare il punto di vista.

Raccontiamo il cambiamento

i404 nasce dalla volontà di raccontare il mondo: le evoluzioni in atto, i passaggi che ci hanno portato al punto in cui siamo oggi, gli obiettivi che gli Stati, la natura, la società ci pongono, talvolta necessariamente ci impongono, come destinazioni a cui approdare.

Uno strumento per non perdersi.
Per non navigare a vista. Per essere consapevoli.

Perché esplorare temi di business, tecnologia, ambiente, sociale, innovazione, design, economia, con un approccio non legato all’immediatezza dei fatti, ma che intende fare leva sulla tua curiosità, la capacità di soffermarti, magari emozionarti, può sembrare una via superflua, presumibilmente non necessaria.

Ma il sapere inutile è davvero poco utile?

i404 racconta com’è cambiato il mondo e dove sta andando.
Cavalca l’onda dell’informazione, attraversandola e approfondendola.
Quello che raccontiamo è un’opportunità.


La storia

Il progetto editoriale, nato alla fine del 2018, ha alle spalle il gruppo Immedya e la sua divisione editoriale IMP, che si occupa di editoria e comunicazione per le aziende. Dal suo esordio ospita riflessioni sui 17 obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu, partendo dalla situazione attuale, per descrivere anche best practice, discussioni in corso e traguardi fissati.

Mission e vision

Gli occhi di i404 sono puntati su panorami e scenari che meritano di essere approfonditi, su domande che necessitano di risposte e su tematiche che diventano occasione per riflettere. Tutto questo ha alla base la volontà di creare un miglioramento culturale personale e del pianeta orientato allo sviluppo sostenibile e alla consapevolezza.

Servizi

Aiutiamo le aziende a crescere, puntando sul capitale culturale.
E sulle informazioni di valore, che danno valore al brand.
Se vuoi saperne di più, scrivi a redazione@i404.it

La storia della sposa di Beirut - Il Post-Racing Point, la decisione: multa di 400mila euro e -15 punti nel Mondiale costruttori - Corriere della Sera-Juve-Lione, dieci milioni di motivi in più per vincere - Tuttosport-MotoGP 2020. GP di Brno, a Nakagami le FP1 - Moto.it-Zona rossa ad Alzano Lombardo e Nembro, Conte disse: «Il verbale del Cts? Io non l’ho mai visto» - Corriere della Sera-Concorso presidi, la Lega: "Azzolina assume se stessa". Lei: "Nessun conflitto d'interessi" - la Repubblica-Le esperienze di Rino: quando in campo a sfidare il Barça c’era lui - La Gazzetta dello Sport-Zone rosse chiuse in ritardo: le carte che inguaiano Conte - ilGiornale.it-WeChat e Tik Tok al bando: la guerra digitale Usa-Cina fa un nuovo salto (e danneggia Apple) - La Repubblica-Jennifer Grey sarà protagonista del sequel di "Dirty Dancing": "Il film che i fan hanno aspettato a lungo" - TGCOM
Top