San Valentino 2021, cosa fare e dove andare virus e restrizioni permettendo

In evidenza

Patrizia Chimera
Giornalista pubblicista di attualità e lifestyle. Spirito zen, curiosità innata, ama sempre mettere tutto in discussione

Tempo di lettura stimato: 3 minutiSarà la prima festa di San Valentino in piena pandemia. Nel 2020, nonostante le notizie che arrivavano dalla Cina, il virus ci ha permesso di celebrare l’amore nel giorno dell’anno deputato a ringraziare Cupido.

Quest’anno sarà un po’ più difficile. Perché il Coronavirus ha imposto restrizioni, divieti, imposizioni che rendono più complicata ogni celebrazione. Cosa fare e dove andare a San Valentino 2021? Tutto dipenderà dai colori delle Regioni. Perché quest’anno il rosso non è solo il simbolo dell’amore. Oggi è anche il segnale di STOP per festeggiamenti e viaggi da fare in coppia.

San Valentino 2021, pranzo a lume di candela

Per il settore della ristorazione la festa del 14 febbraio è importante, con circa 5 milioni di italiani che solitamente optano per una cenetta romantica fuori. Dopo un anno di stenti, ristori e proteste con riaperture non proprio legali, come andranno le cose a San Valentino?

Il 14 febbraio 2021 è domenica. In tempi normali, una festa del genere nel weekend sarebbe stata una manna dal cielo, ma non quest’anno. Perché sappiamo che le Regioni cambiano di colore proprio nel giorno dedicato al riposo per la maggior parte degli italiani, dopo l’ordinanza del venerdì del Ministero della Salute che dispone della nostre vite nella settimana successiva. Programmare con largo anticipo può essere un rischio. Tanto che ci sono ristoranti che hanno deciso di anticipare al 13 febbraio: una sorta di Vigilia di San Valentino, per andare sul sicuro. Non male come idea, se si è stanchi dell’asporto.

Se proprio non volete rinunciare al ristorante, sappiate che le cenette a lume di candela saranno assolutamente vietate. Perché qualunque sia il colore della vostra Regione, comunque i ristoranti rimangono chiusi la sera (sempre consentiti asporto e consegna a domicilio). Per San Valentino 2021 pranzo al ristorante solo per chi risiede in una zona gialla. A meno che il Comitato Tecnico Scientifico e il Governo non decidano diversamente: si vociferava infatti di un’apertura a pranzo e a cena per chi è giallo e solo a pranzo per chi è arancione. Chi vive in aree rosse, invece, si deve accontentare dell’asporto. E dell’intimità della propria abitazione. Diversa la situazione se si prenota una camera in albergo (ma ricordandoci sempre che tecnicamente è vietato uscire dalla regione di residenza). Con il servizio in camera potrete comunque festeggiare.

San Valentino 2021 dove andare
Foto di Nathan Dumlao su Unsplash

Dove andare a San Valentino 2021?

Confini tra regioni blindati. In alcuni casi non si può nemmeno uscire dal Comune di residenza, se non per i soliti accertati motivi di lavoro, salute e necessità. Eppure si può prendere un aereo e decidere di andare a trascorrere San Valentino fuori dai confini dell’Italia. A patto di sottostare alle regole vigenti sia del paese dove si atterra sia del proprio per quanto riguarda la quarantena.

Lo stato di emergenza è stato prorogato fino al 30 aprile 2021. Mentre nell’ultimo DPCM del 14 gennaio 2021 sono stati aggiornati i riferimenti per i viaggi fuori dall’Italia. Quello che sappiamo al momento è che possiamo andare a San Marino e Città del Vaticano senza alcuna limitazione. Mentre per chi viaggia in Europa si può raggiungere l’aeroporto di partenza senza problemi. Al rientro, però, bisogna compilare un’autocertificazione e sottoporsi a test molecolare o antigenico nelle 48 ore precedenti al ritorno sul territorio italiano. Altrimenti bisogna mettersi in isolamento fiduciario allertando le autorità sanitarie.
Informatevi presso la Farnesina, invece, per viaggi verso il Regno Unito, Australia, Giappone, Nuova Zelanda, Corea, Singapore e di fatto per il resto del mondo, per non ritrovarvi a dover rimanere in quarantena e in isolamento più del dovuto. Gli spostamenti per turismo potrebbero non essere consentiti in molti paesi.

san valentino 2021
Foto di Sharon McCutcheon su Unsplash

Cosa fare a San Valentino 2021

E allora cosa ci rimane da fare se i ristoranti non è sicuro che siano aperti e non siamo certi di poter partire e tornare senza limitazioni o problemi di sorta? L’amore vincerà anche sul virus. Da un anno abbiamo imparato a festeggiare compleanni, anniversari, feste comandate come Pasqua, Natale e Capodanno in lockdown, non ci faremo fermare per celebrare Cupido.

Innanzitutto, non dimentichiamoci che l’asporto e la consegna a domicilio sono sempre garantiti. Un modo per aiutare il settore della ristorazione e goderci una cenetta intima a casa senza dover cucinare (anche se siamo diventati abili pizzaioli e panificatori, riposiamoci per un giorno). I bar consegnano aperitivi, stuzzichini e cocktail, approfittiamone. Ormai Netflix e tutti i servizi di streaming fanno parte della famiglia, quindi organizzare una maratona romantica non sarà un problema. Così come non lo sarà visitare mete lontane rimanendo abbracciati al calduccio sotto le coperte sul divano, in attesa di far davvero le valigie. Tanti i siti e le app di realtà aumentata che ci consentono di viaggiare in tutto il mondo, come ad esempio Save the Date che propone proprio tour virtuali a tema San Valentino.

Più facile per le coppie senza figli: chi ha bambini che gironzolano per casa e nonni off limits in attesa del vaccino, come fare? San Valentino è la festa dell’amore, coinvolgiamo anche loro, ne saranno ben felici. Sperando di rifarci a San Valentino 2022!

- Pubblicità -spot_imgspot_img

Commenta

Perfavore inserisci un commento!
Nome