Perché “ha le sue cose” è una delle cose più sessiste che si possa dire