La Costituzione spiegata ai bambini e ai ragazzi

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Se dovessimo spiegare a un bambino cos’è la Costituzione italiana, cosa gli diremmo? Gli racconteremmo che è una serie di regole che stabilisce diritti e doveri del cittadino, di ognuno di noi. E che serve per fare in modo che tutto nello stato funzioni in base a sani principi di convivenza civile. Proprio come avviene a scuola, con quelle regole che aiutano tutti quanti a vivere serenamente insieme.
Ci sono tanti modi per spiegare la Costituzione italiana ai bambini e ai ragazzi, modi che potrebbero servire anche a numerosi “grandi” che hanno dimenticato cos’è. E perché è importante difenderla.

costituzione bambini

Photo by Adam Winger on Unsplash

La Costituzione raccontata ai bambini

C’era una volta un bellissimo paese chiamato Italia, dove tutto era deciso da un re, prima, e da un dittatore, poi. Come molti altri stati del mondo era in guerra (seconda guerra mondiale, dal 1939 al 1945). Quando i bombardamenti finirono, molti italiani chiesero a gran voce di cambiare il sistema. Perché le cose non andavano bene: era impensabile che solo uno o pochi avessero il potere di decidere e disporre per il resto della popolazione.
Gli italiani decisero innanzitutto di non avere più un re e una monarchia, diventando una Repubblica (un’altra forma di stato in cui sono le persone a eleggere chi comanda e gli eletti sono diretta rappresentanza di chi li ha votati). Ma per far funzionare le cose, ci voleva un testo con delle regole chiare che spiegassero doveri e diritti di tutti.

Il primo gennaio 1948 la Costituzione italiana è entrata in vigore, stabilendo che l’Italia era una Repubblica democratica, basata su libertà, uguaglianza e partecipazione di ognuno. Tutti hanno diritto di manifestare il proprio pensiero e di parlare, oltre che di unirsi in associazioni affinché la propria voce sia ascoltata. Nella neo nata Repubblica i cittadini sono rappresentati nel luogo dove si prendono le decisioni utili per governare un paese grande come l’Italia, il Parlamento (diviso in Camera dei Deputati e Senato). Deputati e senatori devono rappresentare i cittadini, tutti senza distinzioni. E a far da garante c’è il Presidente della Repubblica, una sorta di arbitro che richiama e indirizza.

La Costituzione della Repubblica italiana, legge fondamentale dello Stato italiano, si compone di 139 articoli e alcune disposizioni transitorie e finali. Sono quattro i capitoli in cui è suddivisa: Principi fondamentali (1-12), Diritti e doveri dei cittadini (13-54), Ordinamento della Repubblica (55-139), Disposizioni transitorie e finali.
È chiaro che la Costituzione debba essere conosciuta da tutti. Per far rispettare i propri diritti (che rispecchiano i diritti inviolabili e fondamentali dell’umanità) e per conoscere quali sono i nostri doveri.

Testo completo della Costituzione della Repubblica italiana

La Costituzione italiana spiegata ai bambini, schede didattiche e libri

Per spiegare la Costituzione italiana ai bambini, online si trovano molte schede didattiche utili a creare un percorso volto alla scoperta della nostra carta costituzionale. Anche in seguito all’introduzione dell’educazione civica nelle scuole di ogni ordine e grado (materia trasversale a tutte le altre discipline previste dalla programmazione).
Queste schede didattiche sono pensate per spiegare la Costituzione alla scuola primaria. Molto utile anche il progetto della scrittrice Anna Sarfatti dal titolo Gli altri siamo noi. O la piattaforma didattica del Parlamento, ma anche il dodecaedro del Senato.

Non dimentichiamo poi  i numerosi libri che possiamo leggere a casa o proporre in classe.

  • La Costituzione spiegata ai bambini di Francesca Parmigiani e Dora Creminati
  • Costituzione italiana spiegata ai ragazzi. Per le Scuole superiori di F. Del Giudice
  • La Costituzione raccontata ai bambini di Anna Sarfatti e S. Riglietti
  • Sei Stato tu? La Costituzione attraverso le domande dei bambini di Gherardo Colombo , Anna Sarfatti e altri
  • La costituzione spiegata ai ragazzi… e agli adulti! di Francesco Caringella e Antonio Danza
  • Palmiro e il sommo libro della Costituzione. I principi fondamentali della Costituzione italiana raccontata ai bambini di Monica Celentano e Chiara Tripodina
  • La costituzione degli animali. La nascita della Costituzione italiana spiegata ai bambini di Sara Loffredi e I. Perversi
  • Viva la Costituzione. Le parole e i protagonisti. Perché i nostri valori non rimangano solo sulla Carta di Andrea Franzoso
  • La costituzione per i bambini e altre filastrocche di Maria Francesca Tommasini

Video sulla Costituzione italiana

Sono numerosi anche i video, che sicuramente saranno uno strumento utile per i più piccini. Il primo è realizzato dalla Fondazione Trentina Alcide De Gasperi.

Mentre il secondo, che ne spiega i principi fondamentali, è realizzato dal Comune di Capannori, in provincia di Lucca.

Ma ci sono anche video e animazioni creati direttamente dalle maestre per i propri alunni.

E se fossero proprio i bambini a spiegare la Costituzione ai grandi?

Infine, il video istituzionale del Senato italiano.

Costituzione italiana, immagini per bambini: i fumetti

E perché non parlare direttamente il linguaggio di bambini e ragazzi? Ad esempio con la Costituzione italiana a fumetti, per capire come funziona. O i fumetti proposti dal Senato della Repubblica.
In libreria si può anche acquistare, edito da Toscana Book, il libro “La Costituzione Illustrata. La Costituzione della Repubblica Italiana illustrata da Ro Marcenaro”.

E perché non coinvolgere i ragazzi stessi nella realizzazione di illustrazioni dedicate a ogni articolo della Costituzione? Per comprendere l’importanza del testo e anche quanto la partecipazione attiva rende più consapevoli. Anche disegnando.

Altro dall’autore:

About Author

Patrizia Chimera

Giornalista pubblicista di attualità e lifestyle. Spirito zen, curiosità innata, ama sempre mettere tutto in discussione


COMMENTA CON FACEBOOK




Lascia un commento

L'Inter torna convincente. Conte torna polemico - Fcinternews.it-Bollettino Coronavirus Italia: morti, contagiati, guariti del 29 Novembre. - AssoCareNews.it-Campania, De Luca prolunga didattica a distanza fino al 7 dicembre - Orizzonte Scuola-Tu si que vales, lo scherzo a Sabrina Ferilli finisce male. Il fuorionda choc: «Vaffanc***» - Leggo.it-Natale, cenone alle 19 (ma soltanto dopo il tampone). Coprifuoco alle 22 e baci sconsigliati - Il Messaggero-Tredicesime più leggere di tre miliardi: bollette e crisi Covid ridurranno i regali - Il Messaggero-Pirlo: “Ronaldo ha un problema, il motivo del riposo! Kulusevski? La Juve non è il Parma” - SOS Fanta-Recovery fund: ipotesi regia governo, Mef, Mise, 6 manager e task force - Il Messaggero-Striscia la Notizia spara sul Grande Fratello Vip: “Una tragedia enorme", grosso imbarazzo per Mediaset - Liberoquotidiano.it-Le manifestazioni in Francia contro la legge sulla sicurezza - Il Post
Top