Asvis, i guardiani dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 in Italia

In evidenza

Redazione i404
i404 racconta com'è cambiato il mondo e dove sta andando. Quello che raccontiamo è un’opportunità.

Tempo di lettura stimato: 2 minutiChi vigila in Italia sui 17 obiettivi dell’Agenda 2030? Nel 2015 anche il nostro paese ha partecipato a un evento storico, che ha delineato una serie di goal che i Paesi membri delle Nazioni Unite hanno promesso di portare a termine entro il 2030. Numerosi traguardi volti a creare sviluppo sostenibile a livello globale.

L’Asvis è l’ente che in Italia si occupa di monitorare i progressi fatti, le conquiste raggiunte e il lavoro che c’è ancora da svolgere per poter contribuire con le nostre azioni a rendere più vivibile il mondo, secondo quanto sottoscritto dal nostro paese con l’Agenda 2030.

Cos’è l’Asvis e perché è nata

Asvis è l’acronimo che sta per Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile. È nata il 3 febbraio del 2016 su iniziativa della Fondazione Unipolis e dell’Università di Roma “Tor Vergata” per creare consapevolezza in Italia sull’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e per promuovere azioni concrete per raggiungere i traguardi dedicati ai 17 goal (SDGs – Sustainable Development Goals), coinvolgendo la società civile, i soggetti economici e anche le istituzioni.
Oggi l’Asvis si occupa di sviluppare la cultura della sostenibilità, analizzando le opportunità che il nostro paese può cogliere con l’Agenda per lo sviluppo sostenibile. E al tempo stesso contribuisce affinché venga delineata una strategia utile a conseguire i 17 obiettivi, con un sistema che monitora tutti i progressi compiuti dall’Italia.

Attualmente l’Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile riunisce più di 290 tra le più importanti istituzioni e reti della società civile, tutte impegnate a creare consapevolezza su un tema di stretta attualità. Anche la rivista i404 fa parte del gruppo degli Associati all’Asvis, occupandosi di promozione di buone pratiche per sostenere uno sviluppo sostenibile.

sostenibilità
Foto di政 徳 吉田da Pixabay

Asvis, significato del suo lavoro

Perché il lavoro dell’Asvis è importante? Perché ci tiene costantemente aggiornati sui progressi (e anche purtroppo sui regressi) del nostro paese di fronte agli obiettivi dell’Agenda 2030. Fornendo sempre ottimi spunti di riflessione e di partenza.

Fondamentale il lavoro di sensibilizzazione che coinvolge tutti, operatori pubblici e privati, cittadini, istituzioni, per poter diffondere il messaggio che l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile porta con se, obiettivo dopo obiettivo. Inoltre opera quotidianamente per proporre soluzioni e politiche che possano consentire un più rapido raggiungimento degli SDGs, sottolineando l’importanza di educare soprattutto i più giovani a un approccio più sostenibile per quello che riguarda ogni aspetto della vita.
L’Asvis si occupa anche di stimolare ricerca e innovazione, di diffondere buone pratiche e proposte all’avanguardia, oltre che di monitorare il conseguimento degli obiettivi in Italia con strumenti adeguati.

grazie
Foto di Morvanic Lee su Unsplash

Asvis e obiettivi dell’Agenda 2030: il Festival dello Sviluppo Sostenibile

Per promuovere l’Agenda 2030, Asvis organizza ogni anno il Festival dello Sviluppo Sostenibile, insieme agli Aderenti e con il supporto dei partner. Si tratta della più importante iniziativa in Italia per sensibilizzare e mobilitare in merito al conseguimento degli SDGs.
Di solito il festival si svolge tra maggio e giugno, coinvolgendo tutto il territorio nazionale. 17 giorni in cui vengono organizzati eventi dedicati agli addetti ai lavori, ma non solo, per poter abbracciare un pubblico vasto. Perché la creazione di un mondo migliore riguarda ognuno di noi, nessuno escluso.

Il Festival propone tantissime iniziative come convegni, workshop, seminari, mostre, spettacoli, presentazioni di libri, di film o di documentari e anche eventi sportivi. In questo modo si può diffondere la cultura della sostenibilità a una platea molto ampia, rendendo finalmente il tema di stretta attualità e riportando l’attenzione anche dei media verso tematiche che non possiamo più sottovalutare. Lotta alla povertà, alla fame, ai cambiamenti climatici, alle disparità e alle disuguaglianze, per poter garantire a ognuno pari possibilità. Su una Terra che sia davvero sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico.

Il mondo è un bel posto e per esso vale la pena di lottare.
Ernest Hemingway

- Pubblicità -spot_imgspot_img

Commenta

Perfavore inserisci un commento!
Nome