Agenda 2030: gli obiettivi spiegati in poche parole

Tempo di lettura stimato: 5 minuti

Agenda 2030, obiettivi per uno sviluppo sostenibile. A settembre 2015, 193 paesi membri dell’Onu hanno firmato un documento che si prefigge di raggiungere determinati obiettivi entro il 2030.
Sono 17 gli SDGs (Sustainable Development Goals) del più grande progetto per migliorare il mondo. Per non lasciare nessuno indietro.

Quali sono i 17 obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu?

agenda 2030 obiettivi

Photo by Ben White on Unsplash

 

Agenda 2030, obiettivo 1: povertà zero e sconfiggere la povertà

L’obiettivo 1 dell’Agenda 2030 si prefigge di porre fine alla povertà estrema di chi vive con meno di 1,25 dollari al giorno. Di ridurre della metà il numero di chi vive in povertà in ogni sua forma, di migliorare i sistemi di protezione sociale e sicurezza, di assicurare eguali diritti per l’accesso alle risorse economiche, rinforzando la resilienza dei poveri e di chi vive in condizioni vulnerabili, garantendo la mobilitazione di risorse e la creazione di solidi sistemi di politiche a livello nazionale e internazionale.

Agenda 2030, obiettivo 2: sconfiggere la fame

L’obiettivo 2 dell’Agenda 2030 vuole porre fine alla fame, raggiungere livelli ottimali di sicurezza alimentare, migliorare l’alimentazione globale e promuovere un sistema di agricoltura che sia sostenibile. I traguardi riguardano l’accessibilità a cibo nutriente e sufficiente ogni giorno, la fine di ogni forma di malnutrizione, il miglioramento della produttività agricola su piccola scala. Con particolare riferimento a donne, indigeni, famiglie di agricoltori. Ma si parla anche di utilizzo di forme di produzione resilienti, anche aumentando gli investimenti a livello internazionale.

Agenda 2030, obiettivo 3: salute e benessere

L’obiettivo 3 dell’Agenda 2030 mira ad assicurare a ogni cittadino del mondo, di ogni età, nazionalità ed estrazione sociale, lo stesso diritto alla salute e al benessere. Entro il 2030 si punta a ridurre il tasso di mortalità materna, a porre fine alle morti prevedibili di neonati e bambini, alle epidemie, alla mortalità prematura causata da malattie non trasmissibili. Si mira a rinforzare la prevenzione, a dimezzare il numero di morti e feriti per incidenti stradali, a garantire l’accesso all’assistenza sanitaria riproduttiva e sessuale. Oltre che a una copertura sanitaria universale. Si vuole anche promuovere ricerca e sviluppo di vaccini e farmaci per le malattie che mietono vittime, soprattutto nei paesi in via di sviluppo.

Agenda 2030: obiettivo 4, istruzione di qualità

L’obiettivo 4 dell’Agenda 2030 riguarda l’istruzione, per promuovere un’educazione di qualità che sia accessibile a tutti. Entro il 2030 si vuole garantire a ogni ragazza e ragazzo libertà, equità e qualità dell’insegnamento, in ogni ordine e grado. Si vogliono eliminare le disparità di genere, aumentare i livelli di alfabetizzazione, potenziare le strutture adeguandole ai reali bisogni dei bambini, soprattutto se disabili. Creare scuole sicure e inclusive, aumentando anche il numero di borse di studio per gli studenti che vivono in paesi in difficoltà. E promuovendo la formazione di insegnanti qualificati.

Agenda 2030 obiettivi, 4: istruzione di qualità

Photo by Jonny Mansfield on Unsplash

Agenda 2030, obiettivo 5: parità di genere

L’obiettivo 5 dell’Agenda 2030 si pone traguardi importanti per raggiungere la parità di genere, per emancipare ogni donna e ragazza. Entro il 2030 si vuole eliminare ogni forma di discriminazione, di violenza, di pratica abusiva come il matrimonio combinato. Valorizzando il lavoro domestico e di cura non retribuito e garantendo pari opportunità ai vertici di aziende e nazioni. Si punta a garantire l’accesso globale alla salute riproduttiva e sessuale e alle risorse economiche mondiali.

Agenda 2030, obiettivo 6: acqua pulita e servizi igienico sanitari

L’obiettivo 6 dell’Agenda 2030 si riferisce all’accesso all’acqua pulita e ai servizi igienico sanitari, che oggi manca in molte parti del mondo. Acqua potabile sicura ed economica per tutti, accesso a impianti sanitari e igienici sicuri, adeguati ed equi, miglioramento della qualità dell’acqua e dell’efficienza del suo utilizzo in ogni settore. Ma si parla anche di protezione degli ecosistemi legati all’acqua, creando sinergie a livello internazionale. E aumentando la partecipazione delle comunità locali nella gestione e protezione degli impianti.

Agenda 2030, obiettivo 7: energia pulita e accessibile

L’obiettivo 7 dell’Agenda 2030 punta ad assicurare globalmente l’accesso a energie pulite, sostenibili, moderne, efficienti, affidabili, oltre che convenienti. Bisogna aumentare la quota di energie rinnovabili, raddoppiare il tasso di miglioramento dell’efficienza energetica. E aumentare la cooperazione internazionale per l’accesso a tecnologie e ricerca, migliorare le infrastrutture.

Agenda 2030, obiettivo 8: lavoro dignitoso e crescita economica

L’obiettivo 8 dell’Agenda 2030 si prefigge di incentivare la crescita economica, in modo tale che possa essere inclusiva e sostenibile, garantendo a tutti un lavoro dignitoso. Entro il 2030 i traguardi riguardano il sostegno alla crescita economica pro capite e il raggiungimento di più alti standard di produttività economica, attraverso la promozione di politiche che supportino lo sviluppo e l’efficienza globale nel consumo e nella produzione di risorse. Inoltre, la piena occupazione, un lavoro dignitoso per tutti con equo stipendio. Riducendo il numero di giovani disoccupati, ponendo fine alle forme di schiavitù moderna, promuovendo il diritto al lavoro in un ambiente sano e sicuro. Si parla anche di turismo sostenibile, inclusione nei sistemi bancari, assicurativi e finanziari, commercio equo e solidale.

Agenda 2030, obiettivo 8: lavoro dignitoso

Photo by Annie Spratt on Unsplash

Agenda 2030, obiettivo 9: imprese innovazione e infrastrutture

L’obiettivo 9 dell’Agenda 2030 punta a costruire infrastrutture resilienti e a promuovere un’industrializzazione che sia equa, sostenibile e responsabile. I traguardi parlano di infrastrutture di qualità, sostenibili e affidabili, di un’industria inclusiva e sostenibile, dell’accesso delle piccole imprese ai servizi finanziari. Oltre che del miglioramento dell’efficienza nell’uso delle risorse e nella ricerca scientifica e tecnologica, promuovendo anche la formazione e l’innovazione.

Agenda 2030, obiettivo 10: ridurre le disuguaglianze

L’obiettivo 10 dell’Agenda 2030 mira a ridurre le disuguaglianze tra le nazioni e dentro le stesse. Si punta a raggiungere la crescita del reddito del 40% delle fasce più basse della popolazione, promuovendo inclusione sociale, politica ed economica. E assicurando pari opportunità, maggiore uguaglianza e migliore rappresentanza dei paesi in via di sviluppo.

Agenda 2030, obiettivo 11: città e comunità sostenibili

L’obiettivo 2 dell’Agenda 2030 si impegna a rendere le città inclusive, sicure, sostenibili, resilienti. Entro il 2030 alloggi adeguati e convenienti per tutti, trasporti sicuri e accessibili, oltre che green, urbanizzazione inclusiva e sostenibile sono i traguardi a cui si mira. Ma anche protezione del patrimonio culturale e naturale, riduzione dell’impatto ambientale delle città, aumento degli spazi verdi e pubblici.

Agenda 2030, obiettivo 12: consumo e produzione responsabili

L’obiettivo 12 dell’Agenda 2030 promuove modelli sostenibili di produzione e di consumo. Entro il 2030 si stima di raggiungere la gestione sostenibile ed efficiente delle risorse, dimezzando lo spreco alimentare, migliorando la gestione dei rifiuti. Anche riducendone l’impatto tramite economia circolare e riciclo e invitando le imprese a diventare green.

Agenda 2030, obiettivo 13: lotta al cambiamento climatico

Photo by Paddy O Sullivan on Unsplash

Agenda 2030, obiettivo 13: lotta contro il cambiamento climatico

L’obiettivo 13 dell’Agenda 2030 si pone come traguardo quello di lottare concretamente contro i cambiamenti climatici. Attraverso politiche e strategie coordinate, con una sensibilizzazione anche istituzionale verso queste tematiche e attività di promozione di meccanismi per rendere i paesi più resilienti ai fenomeni climatici.

Agenda 2030, obiettivo 14: la vita sott’acqua

L’obiettivo 14 dell’Agenda 2030 si pone come missione quella di conservare e utilizzare consapevolmente oceani, mari e risorse marine in ottica di uno sviluppo sostenibile. Entro il 2025: riduzione dell’inquinamento marino. Mentre entro il 2020: rinforzo dell’ecosistema marina, regolazione della pesca e politiche volte a preservare almeno il 10% delle aree costiere e marine, riducendo gli effetti dell’acidificazione degli oceani.

Agenda 2030, obiettivo 15: la vita sulla terra

L’obiettivo 15 dell’Agenda 2030 vuole proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile e consapevole delle risorse terrestri, attraverso la conservazione sostenibile degli ecosistemi, la promozione di politiche di gestione green delle foreste, riducendo la deforestazione e combattendo la desertificazione. Si parla anche di lotta al bracconaggio, al traffico di specie protette, all’introduzione di specie aliene, oltre che di protezione di ecosistemi e biodiversità.

Agenda 2030, obiettivo 17: partnership per gli obiettivi

Photo by Duy Pham on Unsplash

Agenda 2030, obiettivo 16: pace, giustizia e istituzioni solide

L’obiettivo 16 dell’Agenda 2030 mira a rendere la Terra un luogo sicuro dove vivere, riducendo ogni forma di violenza, sfruttamento, guerra, anche attraverso la promozione dello stato di diritto, la riduzione del finanziamento illecito e il traffico di armi, della corruzione e degli abusi di potere, allargando la partecipazione dei paesi in via di sviluppo nelle decisioni globali.

Agenda 2030, obiettivo 17: partnership per gli obiettivi

L’obiettivo 17 dell’Agenda 2030 è cruciale perché si pone come mission quella di rafforzare il partenariato mondiale per uno sviluppo sostenibile, in campi come la finanza, la tecnologia, lo sviluppo, il commercio, la politica.

Altro dall’autore:

About Author

Redazione i404

i404 racconta com'è cambiato il mondo e dove sta andando. Quello che raccontiamo è un’opportunità.


COMMENTA CON FACEBOOK




Lascia un commento

Top