Salute mentale, tra tabù e nuovi casi provocati dal coronavirus: un’epidemia nascosta