Pro Vita e la pubblicità contro l’aborto: uno schiaffo a tutte le donne vittime di violenza