La diversità spiegata ai bambini e dai bambini

In evidenza

Patrizia Chimera
Giornalista pubblicista di attualità e lifestyle. Spirito zen, curiosità innata, ama sempre mettere tutto in discussione

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

La nostra ricchezza è fatta dalla nostra diversità: l’altro ci è prezioso nella misura in cui ci è diverso.
(Albert Jacquard)

Diversità come ricchezza: come spiegarla ai ragazzi

La diversità spiegata ai bambini o dovremmo dire la diversità spiegata dai bambini? I piccoli, fin dalla più tenera età, ci stupiscono perché sono in grado di comprendere concetti che spesso a noi grandi sfuggono. Educare i bambini a rispettare le differenze e a vederle come un valore è fondamentale, per accompagnarli nella crescita raccontando come l’inclusione, l’accettazione e il rispetto dell’altro siano i pilastri dell’esistenza.
Non siamo tutti uguali. E questa è una fortuna. Perché quelle caratteristiche che ci rendono unici ci permettono di completarci a vicenda e di rendere il genere umano ricco e vario. Le diversità vanno comprese, accettate, rispettate, condivise.

I bambini non nascono con pregiudizi che li spingono a giudicare le differenze. Loro le notano e basta. Si pongono domande, vogliono conoscere e sapere, ma lo fanno senza malizia. A differenza di noi adulti non hanno preconcetti, ma sono una tela bianca da riempire di informazioni e curiosità.
Per questo dovremmo spiegare ai bambini che le differenze rappresentano opportunità da cogliere al volo. Utilizziamo sempre un linguaggio semplice, chiaro, diretto, trasparente. Mai mentire ai più piccoli. E per farlo possiamo utilizzare giochi, anche di ruolo, storie, laboratori, lavoretti e attività utili a far comprendere a ogni età quando la diversità può renderci più ricchi.

Ogni essere umano è unico: rispettarne la diversità equivale a difendere la propria e l’altrui libertà.
(Emanuela Breda)

diversità spiegata ai ragazzi
Foto di Nathan Dumlao su Unsplash

Attività e lavoretti per bambini sulla diversità

A casa e a scuola sono tanti i lavoretti e le attività che si possono proporre sul tema in base all’età.

Cesvi propone il suo Kit Educare giocando, una serie di proposte didattiche sull’inclusione creato dai bambini e dai ragazzi per altri studenti. Mentre Cestim propone il suo materiale didattico per le scuole. Le insegnanti della scuola materna Adele di Lainate propongono invece due giochi sulla diversità per i piccoli che frequentano l’asilo. Mentre un’altra scuola dell’infanzia propone diversi laboratori. E ancora, il Centro Unesco di Firenze propone attività da fare a scuola e a casa, la Scuola Argentario Giglio delle schede didattiche sulla storia di Elmer, l’Istituto Comprensivo di Cremona 2 un percorso di cittadinanza attiva, mentre qui possiamo trovare altre utili risorse online.

Non giudicare sbagliato ciò che non conosci, prendi l’occasione per comprendere.
(Pablo Picasso)

attività sulla diversità per bambini
Foto di Sharon McCutcheon su Unsplash

Storie per bambini sulla diversità

Le storie per bambini sulla diversità possono aiutare anche i più piccoli ad affrontare un tema così ricco di spunti di riflessione. Ecco una serie di libri da leggere insieme:

  • Harriet di Francesco D’Adamo
  • Va bene se… di Isabella Paglia e Francesca Cavallaro
  • I cinque malfatti di Beatrice Alemagna
  • Io e la mia paura di Francesca Sanna
  • Dall’altra parte del mare di Erminia Dell’Oro
  • E tu di che colore sei? di Silvia Serrelli
  • Storia di Ismael che ha attraversato il mare di Francesco D’Adamo
  • Che strano! di Olimpia Ruiz di Altamirano
  • Ada al contrario di Guia Risari
  • Noi di Elisa Mazzoli
  • Julian è una sirena di Jessica Love
  • Diversi in versi di Anna Sarfatti
  • Elmer, l’elefante variopinto di David McKee
  • Le parole che non riesco a dire di Andrea Antonello

E non possono mancare poi dei video.

Buongiorno, sono lieto di vedere che siamo diversi. Che insieme si possa diventare più grandi della somma di entrambi.
(Leonard Nimoy)

- Pubblicità -spot_imgspot_img

Commenta

Perfavore inserisci un commento!
Nome