Agenda 2030, obiettivo 2: Sconfiggere la fame

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Obiettivo 2 Agenda 2030: Sconfiggere la fame.
Entro il 2030 porre fine alla fame e raggiungere la sicurezza alimentare. Per migliorare la nutrizione di ogni essere umano su questa terra. E anche per promuovere modelli di sostentamento più sostenibili. Per tutti.

Il secondo obiettivo dell’Agenda 2030 riguarda la fame nel mondo.

Obiettivo 2 Agenda 2030

Photo by Kyle Peyton on Unsplash

Agenda 2030, obiettivo 2: Fame nel mondo.

1 persona su 9 nel mondo soffre di denutrizione. 795 milioni di individui denutriti. La maggior parte di loro vive nei paesi in via di sviluppo. Qui il 12,9% della popolazione è denutrite.
È l’Asia il continente in cui si soffre di più la fame, con due terzi della popolazione totale che non ha accesso al cibo. Negli ultimi anni la situazione è migliorata in Asia meridionale, ma è peggiorata nelle regioni occidentali. Solo in Asia meridionale sono 281 milioni le persone denutrite.
Nell’Africa subsahariana le proiezioni del tasso di denutrizione del periodo 2014-2016 hanno raggiunto il 26%.
Il 45% delle morti di bambini con meno di 5 anni muore per malnutrizione. Sono 3,1 milioni di bambini. Ogni anno.
1 bambino su 4 a causa della malnutrizione soffre di ritardi della crescita. Nei paesi in via di sviluppo è 1 su 3.
In Africa 23 milioni di bambini vanno a scuola affamati. Nel mondo sono 66 milioni.

L’agricoltura, che oggi offre mezzi di sostentamento per il 40% della popolazione mondiale, dà lavoro alla maggior parte delle persone sulla terra. Ed è la principale fonte di reddito per le famiglie più povere.
Sono 500 milioni le piccole aziende agricole del mondo che forniscono l’80% del cibo che si consuma in larga parte nei paesi sviluppati. Migliorare le loro condizioni migliorerebbe la sicurezza alimentare e l’accesso al cibo.
Dal 1900 l’agricoltura ha perso il 75% della varietà.
Le donne in agricoltura non hanno lo stesso accesso alle risorse rispetto agli uomini. Se ci fosse parità, il numero di chi soffre la fame nel mondo si potrebbe ridurre. Fino a 150 milioni.

Fame nel mondo

Photo by Ben White on Unsplash

Traguardi da raggiungere entro il 2030.

Ecco i traguardi che l’Agenda 2030 si è prefissata di raggiungere per sconfiggere la fame nel mondo.

Entro il 2030 porre fine alla fame nel mondo. E garantire a tutti accesso sicuro a cibo nutriente e sufficiente.
Porre fine, entro tale data, a ogni forma di malnutrizione. Ed entro il 2025 raggiungere i traguardi concordati a livello globale contro l’arresto della crescita e il deperimento degli under 5.
Entro il 2030 raddoppiare la produttività agricola e il reddito dei produttori di cibo. Con maggiore attenzione nei confronti delle donne, degli indigeni, delle famiglie.
Garantire sistemi di produzioni alimentare che siano sostenibili. Utilizzare metodi agricoli resilienti per aumentare la produzione e proteggere l’ambiente.
Entro il 2020 mantenere la diversità genetica di semi, piante, animali con banche specifiche gestite a livello locale, nazionale e globale.
Incrementare gli investimenti, anche attraverso la cooperazione internazionale.
Migliorare le misure per poter garantire il funzionamento dei mercati delle materie prime alimentare e migliorare l’accesso rapido alle informazioni di mercato.

Altro dall’autore:

About Author

Redazione i404

i404 racconta com'è cambiato il mondo e dove sta andando. Quello che raccontiamo è un’opportunità.


COMMENTA CON FACEBOOK




Lascia un commento

Coprifuoco e serrate: decidono le Regioni. La svolta del governo - Il Messaggero-Temptation Island, Nunzia e Speranza fanno squadra e smascherano i tradimenti di Alberto - Leggo.it-LA CONFERMA DI BEPPE E IL ROCCO CONTRO TUTTI. MA LA FIORENTINA BALBETTA CALCIO E RISCHIA DI NUOVO... - Firenze Viola-Stragi '92: ergastolo al boss mafioso Matteo Messina Denaro - Agenzia ANSA-Dinamo Kiev-Juve, le pagelle: Morata superbo (8), Dybala non è pronto (5,5) - La Gazzetta dello Sport-Juve, è tornato mister Champions: Morata è il perfetto vice-Ronaldo. E quando torna? - Calciomercato.com-Covid, Speranza: "Il lockdown generale non è certo, evitate gli spostamenti inutili" - TGCOM-Peter Madsen, l’inventore danese condannato per l’omicidio della giornalista Kim Wall, è riuscito a scappare di prigione ma è stato catturato - Il Post-Livorno, sassaiola contro forze di polizia durante controlli anti Covid - Corriere della Sera-Striscia la Notizia, "come è arrivata in tv Elisabetta Gregoraci": una bomba atomica sull'ex di Briatore - Liberoquotidiano.it
Top