Addio a George Steiner, padre dell’umanesimo moderno

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

È morto George Steiner, lo scrittore e saggista francese, naturalizzato americano, considerato il padre dell‘umanesimo moderno.

La vera assenza di parola giunge con la morte. Morire è finire di chiacchierare.
George Steiner

George Steiner

Photo by George Becker from Pexels

Chi era George Steiner.

Nato in Francia, a Neuilly-sur-Seine il 23 aprile 1929, Francis George Steiner, che aveva origini austriache, è famoso per essere stato uno scrittore, un saggista e un accademico francese, naturalizzato statunitense.
Cresciuto in una famiglia ebraica in Austria, alla fine degli anni 20 scappò a causa delle persecuzioni contro gli ebrei. Nel 1940 si trasferì negli Stati Uniti, diventando cittadino statunitense. 4 anni dopo iniziò i suoi studi universitari.
È stato insegnante di letteratura comparata nelle più prestigiose università del mondo. Da Princeton a Oxford, passando per Stanford. È stato critico letterario per il New Yorker e ha collaborato al Times literary supplement. Nel 1994 è stato nominato come primo “Lord Weidenfeld visiting professor of Comparative literature” all’Università di Oxford.

Padre di due figli, un maschio e una femmina, che hanno seguito le sue orme diventando docenti universitari, ha scritto opere fondamentali che raccontano il suo pensiero e che hanno toccato moltissime tematiche.

George Steiner è morto a 90 anni, il 3 febbraio 2020 a Cambridge. La notizia della morte è stata data dal figlio, David Steiner, all’edizione online del “New York Times”.

Letteratura moderna

Photo by John-Mark Smith on Unsplash

Il pensiero di George Steiner.

Ieri, oggi, domani la nostra vera patria sarà sempre un testo.
George Steiner

George Steiner è cresciuto leggendo i grandi classici e i filosofi più famosi. Parlava inglese, francese e tedesco. La cultura e l’arte sono state parti fondanti della sua crescita. Non solo la letteratura, ma anche la musica. È stato di fatto il testimone di una crisi culturale profonda che l’Europa ha attraversato con l’inizio dei totalitarismi, sfociati poi nelle due grandi guerre mondiali.
Per questo motivo per tutta la sua vita Steiner si è sempre prodigato in studi per cercare le origini di questa crisi della cultura europea occidentale della quale è stato testimone in prima persona.

Nei suoi libri parla di una società allo sbando, che ormai di fronte all’orrore non si stupisce più. Che di fronte a morti e tragedie non reagisce. Perché troppo abituata ad averle sempre di fronte agli occhi.
E affronta anche la crisi della cultura europea. Il Vecchio Continente ha sempre potuto contare sulla diversità culturale che l’ha resa grande per secoli. Tutto questo, però, è stato messo a dura prova dall’insorgere dell’odio etnico, dei nazionalismi, dei regionalismi, da pericoli troppo grandi come l’omologazione della cultura derivante da una globalizzazione senza freni.
L’Olocausto è spesso presente nei suoi interventi. Così come i totalitarismi. Che  hanno portato alla rovina del pensiero culturale moderno. E non solo in Europa. 

Tutte tematiche fortemente attuali anche oggi.

Uccidendo i suoi ebrei, l’Europa si è suicidata.
George Steiner

Altro dall’autore:

About Author

Redazione i404

i404 racconta com'è cambiato il mondo e dove sta andando. Quello che raccontiamo è un’opportunità.


COMMENTA CON FACEBOOK




Lascia un commento

Inter-Ludogorets 2-1 LIVE, il risultato in diretta - Sky Sport-Prefetto di Torino: "Juve-Inter a porte chiuse" - La Gazzetta dello Sport-Brivido David, poi ci pensa Kluivert: 1-1 in casa Gent e la Roma è agli ottavi - La Gazzetta dello Sport-Coronavirus, appello delle dottoresse in quarantena: «Mancano medici, malati lasciati soli» - Il Messaggero-Coronavirus, il presidente delle Marche rinnova ordinanza di chiusura di scuole e musei - Il Fatto Quotidiano-Coronavirus, vertice Conte-Macron a Napoli. Il premier: chiudere le frontiere un danno irreversibile - Agenzia ANSA-Coronavirus, restano a 19 i contagi in Liguria: si attende l'esito del tampone su un bambino - IVG.it - IVG.it-Vettel: "Non siamo i... - FormulaPassion.it-Coronavirus, isolato all'ospedale Sacco di Milano il ceppo italiano - Il Fatto Quotidiano-Frammenti di plastica nei ravioli a vapore: richiamati dal Ministero della Salute - Fanpage
Top