L’inno di Mameli spiegato ai bambini (e anche ai grandi che non lo conoscono)

In evidenza

Patrizia Chimera
Giornalista pubblicista di attualità e lifestyle. Spirito zen, curiosità innata, ama sempre mettere tutto in discussione

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Fratelli d’Italia,
L’Italia s’è desta,
Dell’elmo di Scipio
S’è cinta la testa.
Dov’è la Vittoria?
Le porga la chioma,
Ché schiava di Roma
Iddio la creò.

Questo l’inizio del canto dell’Italia e degli italiani. Quanti ne conoscono il vero significato?
L’Inno di Mameli spiegato ai bambini può essere un ottimo modo per fare un ripasso. Parole semplici e chiare per raccontare ai più piccoli, ma soprattutto ai più grandi, cosa significano quello spartito e quelle parole. E cosa dovrebbero rappresentare per tutti i cittadini del bel paese.

Significato in breve dell’Inno di Mameli raccontato ai bambini

Il Canto degli Italiani (questo il suo titolo originale) viene spesso ascoltato durante le partite di calcio della nazionale, in occasione di vittorie alle Olimpiadi o in altri eventi sportivi, ma anche nei giorni in cui si celebrano feste storiche per il nostro paese, come ad esempio il 25 aprile, giorno della liberazione durante la seconda guerra mondiale.
Tutti lo conosciamo come Inno di Mameli, dal nome del suo compositore, o semplicemente come Fratelli d’Italia, prendendo le prime parole del testo.

 

bambini cantano
Foto di PublicDomainPictures da Pixabay

L’Inno d’Italia è molto lungo. Va ben oltre quello che sentiamo cantare (quando si ricordano di farlo) dalla voce dei calciatori in campo con la maglia della nazionale.

Capirlo a fondo non è semplice, anche perché è stato scritto molto tempo fa e con parole che spesso oggi risultano di difficile comprensione. Il canto è stato scritto in pieno Risorgimento da Goffredo Mameli e musicato da Michele Novaro nel 1847. Lo sapevi che il compositore si è ispirato alla Marsigliese, l’inno nazionale francese?
Si compone di sei strofe e un ritornello, che si alterna alle prime. Il canto è musicato in tempo di 4/4 nella tonalità di si bemolle maggiore.

170 anni  per diventare l’inno ufficiale

Durante il Risorgimento e anche nei decenni successivi fu un successo. Il Regno d’Italia gli preferì però come inno la Marcia Reale di Casa Savoia: l’inno di Mameli non era abbastanza conservatore, ma decisamente repubblicano. Divenne il Canto degli Italiani dopo la seconda guerra mondiale, quando l’Italia divenne una Repubblica (12 ottobre 1946), anche se non ufficialmente. Dovremmo aspettare il 4 dicembre 2017 e la legge n° 181 per dargli lo status di inno nazionale de iure. C’è anche chi gli preferisce il Va’ pensiero, uno dei cori più famosi dell’opera, che fa parte del Nabucco di Giuseppe Verdi (e in realtà si riferisce alla prigionia degli Ebrei a Babilonia).

Inno di Mameli spiegato ai bambini, schede didattiche

Per parlare del canto di tutti gli italiani a scuola o a casa con bambini anche piccoli, ti consigliamo di dare un’occhiata al pdf del sito del Quirinale che spiega frase per frase, strofa per strofa. Così da comprendere anche i passaggi più complicati.

bandiera italiana
Photo by Kai Rohweder on Unsplash

Online si possono anche trovare altre schede. Fantavolando offre tante schede utili anche per i bambini molto piccoli, mentre Progetti sonori offre attività adatte ai più grandicelli. Scudit propone una serie di esercizi e test per valutare la conoscenza magari degli studenti del liceo, il blog della Maestra Maria altre schede per i bambini di infanzia e primaria, Fondazione Federico Chabod approfondimenti utili.

Libri sull’inno di Mameli

Ecco un elenco di libri sull’inno di Mameli per tutte le età:

  • L’inno di mameli. Una storia lunga 170 anni per diventare ufficiale di Umberto D’Ottavio
  • Inno di Mameli. Il canto degli italiani Cantare suonare comprendere l’inno d’Italia.
  • Cantare suonare comprendere l’inno d’Italia. Con CD Audio di Lanfranco Perinidi Michele Novaro e Goffredo Mameli
  • Fratelli d’Italia: Testo (e musica) dell’Inno italiano di Goffredo Mameli
  • L’Italia s’è desta. Vera storia dell’Inno di Mameli e del tricolore di Tarquinio Maiorino, Giuseppe Marchetti Tricamo e Andrea Zagami
  • Goffredo Mameli. Una vita per l’Italia di Massimo Scioscioli
  • «l’Italia chiamò»: Goffredo Mameli poeta e guerriero di Gabriella Airaldi
  • L’Inno d’Italia raccontato ai bambini di Fiorella Colombo

Lo spartito per bambini: video utili

Lo spartito dell’Inno di Mameli lo trovi nel video tutorial che ti proponiamo qui sotto, con una lezione di chitarra per imparare a suonarlo.

Qui sotto, invece, l’inno italiano suonato con il flauto, uno strumento che spesso i nostri piccoli imparano a usare a scuola.

Infine, un video simpatico utile anche per i più piccini di casa, che spiega anche con le immagini cosa dovrebbe rappresentare per ognuno di noi l’inno.

Buona esecuzione a tutti!

- Pubblicità -spot_imgspot_img

Commenta

Perfavore inserisci un commento!
Nome