Mibact, ecco la piattaforma che mette in rete la cultura italiana

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Tra i lasciti sicuramente utili dell’epidemia e dei tempi del lockdown c’è da annoverare anche questo sito realizzato per raccogliere sotto un unico cielo tutti i profili social delle principali istituzioni culturali italiane. Si chiama CulturaItaliaOnline il primo aggregatore social della cultura italiana varato in questi giorni da Mibact Innovazione, e vuole essere un utile strumento di servizio per quanti – turisti, studiosi o appassionati – intendano essere aggiornati su tutto ciò che la cultura sta muovendo in Italia.

Photo by Kyle Glenn on Unsplash

L’intenzione dichiarata dai creatori del sito è quella di allargare la partecipazione a tutte le realtà museali e culturali italiane, anche quelle private e locali, in modo da trasformare il sito in una grande piattaforma informativa. Oltre un migliaio di profili social istituzionali, organizzati nelle cinque sezioni divise in Archivi e Biblioteche, Musei, Musica, Cinema e Teatro, alimentano di continuo i contenuti di questa pagina che raccoglie il meglio della cultura italiana presente sul mondo digitale, offrendo la possibilità al pubblico di avere un orientamento sicuro e affidabile tra le diverse proposte di qualità presenti sui social. Un panorama in continua evoluzione, aperto al contributo di tutte le istituzioni culturali che vorranno e potranno unirsi a CulturaItaliaOnline.

La pagina dedicata ai musei sul nuovo sito del Mibact

Il primo suggerimento che offriamo al Mibact per questa bella iniziativa è quella di aprire una sesta sezione dedicata alle attività degli 83 Istituti Italiani di Cultura all’estero. In un mondo globale, l’attività culturale svolta all’estero dai nostri istituti merita una grande attenzione. Basti pensare al successo che ogni anno raccolgono le iniziative svolte dagli IIC nell’ambito della Settimana della Cultura italiana, che solitamente si svolge in autunno.

«L’esigenza dell’iniziativa è stata molto sentita durante il lockdown», recita il comunicato stampa del Mibact «quando sul web è esplosa la ricerca di contenuti culturali soprattutto sui social. Il Mibact, anche su impulso del ministro Dario Franceschini che sin da subito si è appellato agli artisti e alle istituzioni culturali, prosegue con un prodotto innovativo, aperto al contributo di tutti e capace di aprire molteplici finestre nel vasto mondo della cultura italiana, anche in chiave di promozione internazionale».

Entrando nel sito è possibile conoscere subito cosa stanno organizzando la Biblioteca Nazionale di Napoli o l’Archivio di Stato di Trieste, le Gallerie Estensi o il MAXXI di Roma, il Festival dei Due Mondi di Spoleto o il Teatro di San Carlo di Napoli, e così via. CLICCA QUI se vuoi vedere lo spot di presentazione dell’iniziativa.

 

 

 

Altro dall’autore:

About Author

Redazione i404

i404 racconta com'è cambiato il mondo e dove sta andando. Quello che raccontiamo è un’opportunità.


COMMENTA CON FACEBOOK




Lascia un commento

Trump in ospedale dal fratello in gravi condizioni - Ultima Ora - Agenzia ANSA-Play out, il Pescara è salvo ai rigori: Perugia retrocesso in Serie C - Corriere dello Sport-Barcellona-Bayern Monaco 2-8: dominio bavarese, Messi umiliato - la Repubblica-Il Bayern Monaco umilia il Barcellona e vola in semifinale: termina 8-2 - Tuttosport-Formula 1, la Ferrari spera: le parole di Leclerc e Vettel - Virgilio Sport-Ricerche Gioele, nuova ipotesi investigativa: Viviana suicida perché il bimbo morto nell'incidente - la Repubblica-Bielorussia, sanzioni Ue contro responsabili di brogli e violenze - Il Fatto Quotidiano-Covid:Puglia,5 giovani condizioni severe - ANSA Nuova Europa-‘Temptation Island 7’, Valeria Liberati annuncia il ritorno di fiamma con Ciavy Maliokapis e ne svela tutti i retroscena - Isa e Chia-La Azzolina si difende, ma le carte la inchiodano - ilGiornale.it
Top