È una lampada che si spegnerà solo quando sarà sconfitta la povertà nel mondo il primo oggetto datapoietico

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Una lampada è un oggetto che serve a fare luce, fare chiarezza nell’oscurità, permetterci di vedere quando intorno è buio. Uno strumento fondamentale che, in senso lato, ci aiuta ad aprire gli occhi quando brancoliamo nelle tenebre.
Anche della consapevolezza. Una speciale lampada ci aiuta proprio a fare questo. A non tenere più gli occhi (e la mente) chiusi di fronte a quello che accade nel mondo. Questa lampada, Obiettivo, è il primo oggetto datapoietico. Che rimarrà accesa fino a quando non verrà sconfitta la povertà nel mondo.

Photo by Gerardo Rojas on Unsplash

Cosa sono gli oggetti datapoietici.

Datapoiesis è il processo con cui i dati portano all’esistenza qualcosa che prima non c’era. In filosofia la poiesis è proprio l’azione di una persona che crea qualcosa che non esisteva.

Gli oggetti datapoietici sono tutti quei dispositivi, quei mobili, quei gadget, ma anche la wearable technology (la tecnologia da indossare) che sfruttano i dati e l’intelligenza artificiale per creare qualcosa che prima non c’era. Oggetti che possono rendere più facile la nostra vita, ma possono anche aiutare l’essere umano a capire fenomeni complessi del mondo globalizzato. Al fine di promuovere un cambiamento.

Ogni giorno produciamo una mole impressionante di dati digitali. Dai quali però risultiamo distaccati. Che magari non conosciamo. O dei quali non ci rendiamo nemmeno conto, perché non sono facilmente accessibili. Anche se in realtà hanno cambiato e continuano a cambiare la nostra vita.
Gli oggetti datapoietici vogliono aiutarci a ritrovare la connessione con tutto questo, per farci riflettere.
E il primo oggetto creato dagli artisti Salvatore Iaconesi e Oriana Persico ci porta a scoprire quello che in realtà già ci circonda, ma che non vediamo. Per promuovere riflessione, emozioni, condivisioni, discussione e anche senso di responsabilità e azione.

Obiettivo, prima produzione di Datapoiesis

Obiettivo, prima produzione di Datapoiesis realizzata dal duo Iaconesi/Persico

Obiettivo, la lampada che si spegnerà quando finirà la povertà nel mondo.

Obiettivo è la prima produzione del progetto Datapoiesis. È una lampada, ma non come una lampada comune. È un’opera d’arte in grado di raccogliere molte informazioni legate alla povertà estrema presente nel nostro mondo, utilizzando dati che provengono da diversi organismi internazionali, come le Nazioni Unite, l’OCSE e la Banca Mondiale.
I dati vengono elaborati dall’intelligenza artificiale e i risultati dell’elaborazione si trasformano in segnali di luce che la lampada stessa emette. Per capire visivamente quando la povertà nel mondo arriverà a un livello di soglia accettabile.

La lampada che rimarrà accesa fino a quando non sarà sconfitta la povertà nel mondo non è solo un oggetto altamente tecnologico. Ma anche e soprattutto un oggetto culturale ed esistenziale.
Perché la tecnologia può darci maggiore consapevolezza. Ed essere promotrice di un cambiamento positivo necessario.

Altro dall’autore:

About Author

Redazione i404

i404 racconta com'è cambiato il mondo e dove sta andando. Quello che raccontiamo è un’opportunità.


COMMENTA CON FACEBOOK




Lascia un commento

Top