Home Lifestyle Melting Pot

Melting Pot

Ragazzi in fuga dall’Italia. Chi sono i nostri migranti

Migrantes italiani: giovani, spesso diplomati e magari con famiglia e figli minori al seguito. Scopri chi sono gli emigrati italiani che cercano fortuna all'estero. Perché l'Italia continua a ignorarli.

Test di italiano per richiedere la cittadinanza, come funziona?

Test di italiano per stranieri che richiedono in Italia la cittadinanza: come funziona? Quali sono le domande tipiche? E le tempistiche?

Cos’è il regolamento di Dublino che Ursula Von der Leyen vuole abolire

Ursula Von der Leyen, presidente della Commissione Europea, è pronta ad abolire il regolamento di Dublino. Riuscirà a superare il consiglio europeo?

Mondragone: Covid-19, sfruttamento, comunità straniere. Il Coronavirus toglie il velo di silenzio

Focolaio a Mondragone tra i lavoratori stagionali. Due aziende chiuse temporaneamente. Zona rossa almeno fino al 7 luglio. L'Italia si sveglia e scopre che esistono ancora oggi dei veri e propri schiavi.

Quanti sono gli immigrati in Italia? E gli emigrati?

Quanti sono davvero gli immigrati in Italia? E gli emigrati italiani che ogni anno cercano fortuna all'estero? I dati dell'Istat relativi al 2018 cercano di fare un po' di chiarezza.

Migranti didattici divisi tra nuove città e opportunità e la terra di origine. Chi sono i fuori sede

Chi sono i migranti didattici? Sono i cosiddetti fuori sede, ragazzi che lasciano il paese di origine, la loro casa e la loro famiglia per andare a studiare da un'altra parte. Sperando di potersi formare per creare il proprio futuro. Lontano dalla terra natia.

Son tutte belle le nonne del mondo. E ci insegnano cosa significa l’accoglienza

A Campoli del Monte Taburno tre nonne si prendono cura di figli di migranti. Perfetto esempio di inclusione, accoglienza, umanità.

Abbandoniamo i nostri borghi. Per fortuna li salvano gli stranieri

I borghi italiani chiedono di essere salvati dallo stato di abbandono e incuria. E in molti casi sono i turisti e gli investitori stranieri a credere nel bel paese. Ma anche i migranti.

Continuiamo a costruire muri nel mondo. Per difenderci (dalle nostre paure)

Alla fine della Seconda guerra mondiale i muri nel mondo erano appena 7. Oggi ce ne sono più di 70. E continuano ad aumentare.

Indigeni: altro che primitivi. Possono essere la nostra salvezza. E invece li sterminiamo ancora

L’80% della biodiversità terrestre si trova nei territori dei popoli indigeni. Bolsonaro li stermina e noi non ce ne curiamo.
- Pubblicità -

Recenti