HomeCulturaLinguistica

Linguistica

Guerra di parole: quando il linguaggio diventa più potente di una bomba

Biden ha ripetuto due volte la parola “Terza guerra mondiale”, Putin ha definito “drogati e neonazisti” i componenti del governo ucraino, il popolo russo ha iniziato a scendere in piazza.

Diversità VS unicità: due parole, due significati, due modi di parlare di inclusione

Diversità e unicità, due parole e due significati: il monologo di Drusilla Foer nella terza serata di Sanremo 2022.

Perseveranza e vaccino, due parole che rappresentano alla perfezione il 2021

Perseverance e Vax, perseveranza e vaccino. Queste le due parole che, secondo gli esperti di linguistica, rappresentano il nostro 2021.

Comunicazione inclusiva, dopo le polemiche la Commissione Europea ritira il documento con nuove linee guida

La Commissione Europea ha dovuto ritirare le sue nuove linee guida per la comunicazione inclusiva interna. Ecco perché.

Il potere terapeutico della scrittura

Lo sapevi che il potere terapeutico della scrittura e il suo valore possono aiutarci a vivere meglio? Ecco i benefici da non sottovalutare.

I jack maschio e femmina sono politicamente scorretti?

I jack maschio e femmina sono politicamente scorretti? Ecco una proposta che arriva da lontano per un linguaggio più inclusivo e meno discriminatorio.

Persona non binaria e il They inglese: il caso Demi Lovato sui social

Demi Lovato fa coming out affermando di essere una persona non binaria e di usare il they neutro singolare. Di cosa si tratta?

Schwa, un simbolo per una scrittura inclusiva. Cos’è, a cosa serve e cosa significa

Si scrive ə, si legge parità e inclusione. Ecco perché si parla dello Schwa e come un semplice simbolo può fare molto.

Da semplici freddure a linguaggio: meme, non chiamatele semplici vignette umoristiche

I meme spopolano su internet. Sui social network ormai si comunica così. Diventano virali in breve tempo, condivisione dopo condivisione. Il recente programma umoristico...

Famiglie arcobaleno: riconosciute dalla lingua italiana, fantasmi per lo Stato

La Legge Cirinnà del 2016 garantisce le Unioni di Fatto. Ma in 5 anni nulla è stato fatto per assicurare la stepchild adotion. Le famiglie arcobaleno, oggi, sono ancora dei fantasmi. Ma non per la lingua italiana.
- Pubblicità -spot_img

Recenti