Conte ha comunicato la lista dei ministri

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte ha sciolto la riserva sulla composizione del nuovo governo.
  

15.45 –Conte annuncia la lista dei ministri

Luigi Di Maio agli Affari esteri e cooperazione internazionale.
Luciana Lamorgese
 all’Interno. 
Alfonso Bonafede alla Giustizia. 
Lorenzo Guerini alla Difesa. 
Roberto Gualtieri all’Economia. 
Stefano Patuanelli allo Sviluppo economico.
Teresa Bellanova alle Politiche agricole, alimentari e forestali (no turismo)
Sergio Costa resta all’Ambiente e tutela del mare.
Paola De Micheli alle Infrastrutture. 
Nunzia Catalfo al Lavoro e politiche sociali.
Lorenzo Fioramonti all’Istruzione, Università e ricerca.
Dario Franceschini ai Beni e attività culturali e Turismo.
Roberto Speranza alla Salute.

Ministri senza portafoglio

Federico D’Incà ai Rapporti con il Parlamento.
Paola Pisano all’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione.
Fabiana Dadone alla Pubblica Amministrazione.
Francesco Boccia agli Affari regionali e le autonomie.
Giuseppe Provenzano al Sud.
Vincenzo Spadafora allo Sport e politiche giovanili.
Elena Bonetti alle Pari Opportunità e la famiglia.
Enzo Amendola agli Affari europei. 

Proporrò come Sottosegretario alla presidenza del consiglio Riccardo Fraccaro“. (Conte)

 

Quanto sa le lingue Luigi Di Maio?

Il suo curriculum racconta che Di Maio, dopo il diploma di liceo classico, si è iscritto all’Università. Prima alla facoltà di Ingegneria, poi a Giurisprudenza, ma non si è mai laureato.
Nel suo cv si legge che è giornalista pubblicista dal 2007, che per un breve periodo ha lavorato come webmaster e anche come steward allo stadio San Paolo di Napoli. 
Il suo inglese? Criticatissimo. Matteo Renzi dice che “sa l’inglese come l’italiano, cioè male”, Vittorio Feltri si rallegra “sapendo che Di Maio sarà ministro degli Esteri ruolo che richiede la conoscenza dell’inglese cioè una lingua priva del congiuntivo ignoto anche a Gigino. Conte fa di tutto per agevolarlo”.

Chi è Luciana Lamorgese?

È la nuova ministra dell’Interno e succede a Matteo Salvini. Laureata in giurisprudenza, avvocato, è stata prefetto di Milano dal 13 febbraio 2017 al 1 ottobre 2018. Dal 2013 al 2017 ha svolto le funzioni di Capo di Gabinetto del Ministero dell’Interno. 

Altro dall’autore:

About Author

Redazione i404

i404 racconta com'è cambiato il mondo e dove sta andando. Quello che raccontiamo è un’opportunità.


COMMENTA CON FACEBOOK




Lascia un commento

Top