Studenti e insegnanti a lezione di ecodidattica. La rete che prova a cambiare la scuola italiana

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Ecodidattica, il futuro della scuola è già qui.
Per formare cittadini attivi. Consapevoli del loro ruolo nella società civile.
E per cambiare una scuola che non può e non deve più essere ancorata al passato.
Ma deve vivere il presente, con uno sguardo attento al futuro. E alle future generazioni.

In Italia ecodidattica è un rete. Che cerca di spingere verso un cambiamento che diventa giorno dopo giorno sempre più fondamentale.

ecodidattica

Photo by Anna Earl on Unsplash

Cos’è l’ecodidattica.

Ecodidattica, come suggerisce il nome stesso, unisce l’insegnamento all’ecologia.
In Italia Ecodidattica è una rete di istituti scolastici che hanno aderito a un progetto collaborativo per creare qualcosa che fino a oggi non c’era nel panorama della scuola italiana.
Docenti che provano a fare la differenza. Con i loro alunni e per i loro alunni. In un’iniziativa che coinvolge tutti. E dalla quale nessuno si deve sentire escluso.

Ecodidattica è una rete di scuole che ha come scopo principale quello di formare docenti sui temi della sostenibilità ambientale.
Un insieme di istituti e di docenti che hanno deciso di unire le forze per portare gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu per lo sviluppo sostenibile nelle aule scolastiche. E attuare quanto previsto dal Miur per l’educazione ambientale.
L’IISS Righi di Taranto è la scuola capofila della rete. Che conta oggi una quindicina di scuole del territorio. Nella speranza che sempre più insegnanti possano unirsi al progetto collaborativo.

L’Accordo di rete sottoscritto dalle scuole partecipanti prevede corsi di formazione per gli insegnanti, ore di progetto con esperti esterni alla scuola, attività in sinergia con il territorio e molto altro ancora.

materiale scolastico

Photo by Allie Smith on Unsplash

Educare allo sviluppo sostenibile.

Educare allo sviluppo sostenibile docenti e alunni e oggi più che mai fondamentale. Per diffondere i 17 obiettivi dell’Agenda 2030. Il tempo stringe, come ci ricorda Greta Thunberg. E non solo per quello che riguarda le fondamentali tematiche ambientali.
Con il termine Educazione allo Sviluppo Sostenibile, infatti, si intendono tutte quelle materie, discipline, competenze legate alla creazione di una società migliore per tutti quanti. Quindi educazione all’ambiente, ma anche economia sostenibile, società, diritti, salute, parità. Tutte tematiche strettamente collegate tra loro. e che fanno parte dei 17 goals dell’Agenda 2030 dell’Onu.

Del resto, nella stessa lista di intenti che dovremmo fare in modo che diventino realtà entro il 2030 esiste proprio un punto dedicato all’Educazione allo sviluppo sostenibile.
È nel Target 4.7 e recita così: “Entro il 2030, assicurarsi che tutti gli studenti acquisiscano le conoscenze e le competenze necessarie per promuovere lo sviluppo sostenibile attraverso, tra l’altro, l’educazione per lo sviluppo sostenibile e stili di vita sostenibili, i diritti umani, l’uguaglianza di genere, la promozione di una cultura di pace e di non violenza, la cittadinanza globale e la valorizzazione della diversità culturale e del contributo della cultura allo sviluppo sostenibile”.

Per cominciare fin dalla scuola a porre le basi per un mondo più sostenibile, per essere parte attiva di un cambiamento, studiando e accrescendo conoscenze e competenze in diversi settori del sapere.
Un progetto educativo trasversale, che coinvolge più ambiti della didattica, per un unico scopo.
Che è anche lo scopo della rete Ecodidattica.

scuola

Photo by Dawid Małecki on Unsplash

Risorse e manuali di ecodidattica.

Per portare l’ecodidattica sui banchi di scuola (e, perché no, anche a casa) esiste un manuale, disponibile gratuitamente online.
È ricco di schede dalla A alla Z, realizzate da Alessandro Marescotti, docente referente di Ecodidattica.
Un manuale ricco di spunti interessanti che parlano di educazione ambientale, cittadinanza attiva, green economy, comportamenti sostenibili. Anche nell’ottica del ritorno dell’educazione civica a scuola che comprende proprio questi argomenti, tra gli altri. Una risorsa che chiunque può liberamente aggiornare, completare, arricchire con risorse, idee, contributi.
Per rendere la conoscenza open source. Accessibile a tutti. Nessuno escluso.

Altro dall’autore:

About Author

Redazione i404

i404 racconta com'è cambiato il mondo e dove sta andando. Quello che raccontiamo è un’opportunità.


COMMENTA CON FACEBOOK




Lascia un commento

Top