Dopo la denuncia delle atrocità in Congo, Barone riparte per l’Africa. Con anche il rischio ebola