World Wildlife Day 2020, ogni forma di vita sulla Terra è fondamentale. Non proteggerla equivale a condannare l’umanità

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

L’uomo appartiene alla Terra. La Terra non appartiene all’uomo.
(Proverbio dei Nativi americani)

L’essere umano si comporta sempre più da padre padrone. Quando invece è figlio di quel pianeta che dovrebbe difendere giorno dopo giorno.
Difendere la Terra, difendere la vita sulla Terra è importante e fondamentale.
Proteggere le specie naturali e animali a rischio è nostro dovere.
Per non dover rimpiangere un domani di non aver fatto abbastanza quando ancora ne avevamo la possibilità.
E per non condannare l’umanità e i nostri figli/nipoti a vivere su un pianeta non compatibili con una vita dignitosa.

Vita sulla terra

Photo by Kasturi Laxmi Mohit on Unsplash

World wildlife day 2020.

Il 3 marzo si celebre in tutto il mondo il World Wildlife Day. La Giornata mondiale della natura selvatica. Tema dell’edizione 2020 è “Sostenere tutta la vita sulla Terra“.
La giornata è stata istituita 7 anni fa per volere dell’Onu, per salvare la biodiversità in ogni angolo del mondo.
Animali e piante hanno un forte valore per la salute del pianeta. E per il benessere di ogni specie vivente su questa Terra. Essere umano compreso.
La giornata mondiale della natura selvatica vuole ricordare tutte le forme di fauna e flora selvatiche presenti. E i benefici su cui possiamo contare se ognuno di noi ogni giorno facesse il suo dovere per preservarle. La mancata difesa della natura selvatica ha infatti impatti forti sul piano economico, sul piano ambientale e sul piano sociale.

Sostenere tutta la vita sulla Terra.

Il tema dell’edizione 2020 ci invita a riflettere sull’importanza di salvaguardare tutte le specie animali e tutte le specie vegetali selvatiche che rendono così ricca la biodiversità sulla Terra. E che dà mezzi di sussistenza a ogni persona.
Un tema in linea con gli obiettivi 1, 12, 14 e 15 dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite volti a delineare strumenti e traguardi per uno sviluppo sostenibile. Usando in maniera corretta le risorse. E preservando ogni forma di vita.

Antonio Guterres, segretario generale dell’Onu, ricorda:

Man mano che la nostra popolazione e le nostre esigenze continuano a crescere, continuiamo a sfruttare le risorse naturali – comprese le piante e gli animali selvatici e i loro habitat – in modo insostenibile. Sfruttando eccessivamente la fauna selvatica, gli habitat e gli ecosistemi, l’umanità sta mettendo in pericolo sia se stessa che la sopravvivenza di innumerevoli specie di piante e animali selvatici.

E ricorda che oggi quasi un quarto di tutte le specie del pianeta è a rischio estinzione nei prossimi decenni.
In questa giornata è bene ricordarsi il dovere di ognuno di noi di preservare e utilizzare le risorse in modo sostenibile.
Per promuovere un rapporto “attento, premuroso e sostenibile con la natura“.

natura selvatica

Photo by Uriel Soberanes on Unsplash

Obiettivo 15 dell’Agenda 2030, La vita sulla Terra.

L’obiettivo 15 dell’Agenda 2030 ci ricorda quanto sia importa proteggere la vita sulla Terra. E ci svela qual è la situazione oggi presente sul pianeta.
Le foreste coprono il 30% della superficie terrestre. Offrono cibo, riparo, combattono il cambiamento climatico, proteggono la biodiversità, sono la casa delle popolazioni indigeni.
Ogni anno perdiamo 13 milioni di ettari di foreste. Il deterioramento del suolo ha portato alla desertificazione di 3,6 miliardi di ettari. Due facce della stessa medaglia che è il cambiamento climatico, provocato in larga parte dall’uomo e dalle sue attività.
1,6 miliardi di persone dipendono dalle foreste. Che costituiscono l’habitat di più dell’80% delle specie terrestri di piante, insetti e animali.
2,6 miliardi di persone dipendono dall’agricoltura. Mentre il 52% del suolo usato in questo settore è affetto da deterioramento del suolo, che ha avuto un impatto su 1,5 miliardi di persone nel mondo dal 2008 in poi. Il 74% delle persone che vivono in povertà nel mondo sono colpiti da tutto questo.
L’8% delle 8.300 specie di animali conosciute si è estinto. Mentre il 22% è a rischio estinzione.
Più dell’80% dell’alimentazione umana deriva dalle piante.

Proteggere le specie

Photo by Sharon Pittaway on Unsplash

Cosa fare per difendere la vita sulla Terra?

I traguardi che l’Onu ha fissato entro il 2030 sono importanti. E devono essere raggiunti. Per il bene di tutti.

L’Onu chiede entro il 2020 di garantire conservazione, ripristino e utilizzo sostenibile degli ecosistemi di acqua dolce terrestri e dell’entroterra nonché dei loro servizi (foreste, paludi, montagne, zone aride). E anche di promuovere una gestione sostenibile di ogni tipo di foresta, per fermare la deforestazione e migliorare la riforestazione. Senza dimenticare la difesa delle specie a rischio estinzione e tutte le misure adatte a prevenire l’introduzione di “specie aliene“. Sempre entro il 2020 bisogna integrare i principi di ecosistema e di biodiversità nei progetti nazionali e locali.
Entro il 2030, invece, si chiede di combattere la desertificazione, ripristinando le terre oggi degradate. E anche di garantire la conservazione degli ecosistemi montuosi.
È altrettanto importante, poi, promuovere una distribuzione giusta ed equa dei benefici che derivano dall’uso delle risorse genetiche e promuovere l’equo accesso alle risorse. E bisogna intervenire per porre fine a bracconaggio e traffico di specie protette. Così come è fondamentale aumentare le risorse economiche utilizzate per tutte queste misure, fornendo di incentivi i paesi in via di sviluppo.

Non sprecate il vostro tempo prezioso chiedendovi ‘Perché questa terra non è un posto migliore?’ Sarebbe solo tempo sprecato. La domanda che dovete porvi è ‘Come posso rendere migliore questa terra?’ A quella vi è una risposta.
(Leo Buscaglia)

Altro dall’autore:

About Author

Patrizia Chimera

Giornalista pubblicista di attualità e lifestyle. Spirito zen, curiosità innata, ama sempre mettere tutto in discussione


COMMENTA CON FACEBOOK




Lascia un commento

Bankitalia: indagine, colpito il reddito di metà della popolazione - Agenzia ANSA-Camorra a Roma, duro colpo agli 'affari di famiglia' dei Senese: 28 arresti - RomaToday-Virus Roma, altri 21 positivi dal Bangladesh. Il ministero della Salute blocca tutti i voli da Dacca - Il Messaggero-Coronavirus, in una foto il contagio di Bolsonaro - la Repubblica-Crescita, in Italia il Pil crolla dell'11,2%. Il dato peggiore dell'Ue - Corriere della Sera-Sarri e Pioli, i rigeneratori di Juve e Milan con il... macellaio in comune - La Gazzetta dello Sport-Xbox Series X: noto insider si sbilancia sull'evento di luglio, ci sarà tanto da mostrare - Everyeye Videogiochi-Gli Stati Uniti potrebbero vietare TikTok (che lascia Hong Kong) - Corriere della Sera-Coronavirus Toscana, altro cluster: stavolta tocca a Viareggio - La Repubblica Firenze.it-La Roma ritrova Zaniolo, ma il futuro preoccupa: rischia di essere il nuovo Alisson - Calciomercato.com
Top