Risk manager ambientale per lo sviluppo sostenibile dell’impresa: un Master al Politecnico di Milano

In evidenza

Patrizia Chimera
Patrizia Chimera
Giornalista pubblicista di attualità e lifestyle. Spirito zen, curiosità innata, ama sempre mettere tutto in discussione
Tempo di lettura stimato: 3 minuti
Risk manager ambientale per lo sviluppo sostenibile dell'impresa
Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Le professioni del futuro devono riguardare la sostenibilità. Il mercato del lavoro richiede professionisti che sappiano avere visioni a lungo termine per garantire lo sviluppo sostenibile della nostra società, per proteggere la Terra e ogni suo essere vivente. Anche le aziende possono fare molto. Per questo apprendiamo con interesse la decisione del Politecnico di Milano di dare vita a un Master dedicato proprio a questo tema così fondamentale: Risk manager ambientale per lo sviluppo sostenibile dell’impresa, ecco una figura professionale del futuro da non sottovalutare.

Professionisti della sostenibilità cercasi: il mercato del lavoro è in fermento

Il mondo ha bisogno di una nuova visione anche del lavoro e del concetto di impresa, che abbraccia la sostenibilità in ogni suo aspetto. Per questo servono figure professionali utili a portare avanti progetti importanti e a ripensare i modelli aziendali in un’ottima green.
Nella gestione delle imprese la prevenzione del rischio ambientale, anche in base alle normative più recenti nazionali e internazionali dedicate alla salvaguardia dell’ambiente, c’è la necessità di introdurre figure professionali che siano in grado di gestire il mondo in continuo mutamento.

Secondo il Global Risks Report 2023 del World Economic Forum, i danni ambientali sono uno dei maggiori rischi percepiti per l’economia e per la società. E hanno anche impatti importanti e imponenti sulla salute delle persone, sullo sviluppo economico e sull’equilibrio del pianeta. Avere competenze in gestione dei rischi ambientali diventa un punto di forza per tutti coloro che oggi stanno ponendo le basi per la loro carriera futura. Un master dedicato può essere un’ottima opportunità, anche in ottica lavorativa.

master sostenibilità
Foto di Alexa da Pixabay

Chi è il Risk Manager Ambientale

Ma chi è e cosa fa il Risk Manager Ambientale? Si tratta di una figura professionale che individua, valuta e gestisce eventuali rischi ambientali che potrebbero interessare l’azienda. Conosce perfettamente la normativa vigente in temi ecologici e si occupa di proporre politiche aziendali volte a ridurre al minimo ogni tipo di rischio, sia per la salute sia per la sicurezza di persone e territorio in cui l’impresa opera.

Risk manager ambientale per lo sviluppo sostenibile dell’impresa: un Master fondamentale in Italia

Il prossimo 22 marzo inizierà ufficialmente in Italia un Master per i professionisti della gestione del rischio ambientale. Il Master è organizzato da Cineas (Consorzio universitario senza fini di lucro fondato nel 1987 dal Politecnico di Milano e scuola di formazione manageriale sulla gestione dei rischi e dei sinistri). Consorzio che si avvale della collaborazione di Pool Ambiente, Consorzio per l’Assicurazione e la Riassicurazione della Responsabilità per Danni all’Ambiente.

Un Master che sarà un’opportunità davvero importante, come ricorda Lisa Casali, coordinatrice del master e manager del Pool Ambiente. «La CSRD – Corporate Sustainability Reporting Directive, approvata a metà novembre 2022, prevede relazioni periodiche sui rischi sociali e ambientali che le imprese di maggiori dimensioni devono affrontare e su come le loro attività hanno un impatto sulle persone e sull’ecosistema. Questa direttiva include, inoltre, un maggiore impegno nella gestione dei rischi ambientali e nella prevenzione di eventuali danni al territorio. Integrare la condotta d’impresa responsabile in materia di rischi ambientali nell’ambito delle politiche e dei sistemi di gestione dell’azienda emerge, dagli ultimi progetti normativi, come requisito imprescindibile per operare in mercati internazionali e sempre di più anche in quelli nazionali».

sostenibilità in azienda
Foto di Valentin J-W da Pixabay

Come funziona il Master

Il Master è rivolto a professionisti del settore industriale e della pubblica amministrazione. Ma anche a compagnie di assicurazione, società di brokeraggio, studi legali, società di consulenza, aziende di bonifica e ripristino. Oltre che a neolaureati che vogliono specializzarsi nella gestione del rischio ambientale.
La formazione dura 86 ore, in modalità smart learning (43 ore in presenza e 43 ore online) dal 22 marzo al 21 giugno 2023. Sono principalmente tre le macroaree tematiche che gli studenti affronteranno durante le ore di lezione:

  • Risk management e sostenibilità di impresa
  • Normativa di riferimento
  • Gestione dei sinistri ambientali

Oltre a questi temi, si affronteranno anche altre materie: normative europee e italiane, obblighi per le imprese in tema ambientale, valutazione degli scenari di rischio, realizzazione di politiche ambientali efficaci, responsabilità penale in caso di danni all’ambiente, best practice.

Il termine ultimo per iscriversi al Master è fissato al 14 marzo 2023. Sono previsti anche degli sconti per chi si iscrive prima del 3 marzo 2023, alla prima edizione del Master dedicato alla formazione di Risk manager