Perché la biodiversità è importante: la spiegazione in parole semplici

In evidenza

Patrizia Chimera
Giornalista pubblicista di attualità e lifestyle. Spirito zen, curiosità innata, ama sempre mettere tutto in discussione

Tempo di lettura stimato: 3 minutiQual è il significato di biodiversità?
La diversità biologica in ecologia rappresenta la varietà di organismi viventi nelle diverse forme con cui si presentano e nei rispettivi habitat di appartenenza.
Con il termine collegato a un particolare ambiente, invece, si sottolinea la coesistenza in uno stesso ecosistema di specie animali e vegetali differenti, che insieme sono in grado di creare un equilibrio con le loro relazioni. Un equilibrio molto delicato. La storia ci insegna che basta poco a spezzarlo. E a mandare nel caos l’intero pianeta.

L’importanza della biodiversità

La biodiversità rappresenta la vita sulla Terra. Esseri umani, animali, ma anche tutte le altre forme di vita come i vegetali e i microrganismi devono essere tutelati. Rientra nel termine tutto quello che esiste al mondo e non è stato modificato dall’uomo. La Convenzione sulla diversità biologica delle Nazioni Unite del 1992 dà una spiegazione chiara. È «la variabilità degli organismi viventi di ogni origine, compresi inter alia gli ecosistemi terrestri, marini ed altri ecosistemi acquatici, ed i complessi ecologici di cui fanno parte; ciò include la diversità nell’ambito delle specie, e tra le specie dell’ecosistema».
Il significato di biodiversità si articola poi secondo il riferimento alla biodiversità genetica (differenza di geni in una specie), di specie (ricchezza di specie vivente in una zona) e di ecosistema (gli habitat terrestri che favoriscono la vita e lo sviluppo).

Oggi è fondamentale più che mai proteggere la biodiversità, come ricordato anche dai 17 obiettivi dell’Agenda 2030.
Il mondo deve lavorare oggi per aiutare la sua conservazione, diffondendo uno stile di vita sostenibile e garantendo un’equa ripartizione dei benefici che possono derivare dallo sfruttamento delle risorse genetiche. Perché è salvaguardando la diversità biologica che si aiuta il pianeta a vivere in armonia e in equilibrio. Perché senza biodiversità gli habitat soffrono e, secondo alcuni studi scientifici, aumentano anche gli eventi catastrofici naturali come inondazioni, uragani, terremoti.
Se la biodiversità è a rischio, lo è anche la vita sulla Terra.

habitat
Foto di Magda V su Unsplash

La biodiversità in Italia e nel mondo

Nel mondo a causa dei cambiamenti climatici, ma anche delle attività umane e dello sfruttamento delle risorse, stiamo perdendo biodiversità. E questo è un male per ogni essere vivente sulla Terra. Alcuni studi ci informano che sul pianeta esistono dai 4 ai 100 milioni di specie viventi. Solo una parte (da 1,5 a 1,8 milioni) è conosciuta. La biodiversità del pianeta Terra è in larga parte sconosciuta. Quello che sappiamo bene, però, è che purtroppo gli esseri umani stanno contribuendo a distruggere sia il noto sia l’ignoto. Si stima che nel mondo ogni anno scompaiano 50 specie viventi. Attualmente la biodiversità si sta riducendo a un ritmo da 100 a 1000 volte più elevato del suo ritmo naturale.
Quando leggiamo di animali a rischio di estinzione o già purtroppo estinti, di foreste che bruciano dall’altra parte del mondo, di suolo sfruttato senza considerare quanto sia fondamentale una programmazione lungimirante, ci troviamo di fronte a problemi che ci riguardano da vicino.

Anche in Italia la biodiversità è a rischio. Il nostro paese è uno dei più importanti serbatoi di diversità biologica del vecchio continente, grazie alla posizione strategica sul Mediterraneo e alla sua conformazione. Secondo i dati del Rapporto sulla Biodiversità in Italia, gran parte del territorio è sfruttato in modo troppo intensivo, con la conseguenza che alcuni habitat non riescono più a rappresentare la casa sicura per le tante specie di esseri viventi che l’Italia ospita. Dalla metà del secolo scorso la biodiversità si è fortemente ridotta, a causa dell’agricoltura, delle specie aliene e dello sviluppo delle infrastrutture.
Difendere il nostro patrimonio naturale dovrebbe essere una priorità da insegnare fin dalla più tenera età.

biodiversità nel mondo
Foto di Markus Spiske su Unsplash

La biodiversità spiegata ai bambini: tante risorse utili

Parlare di biodiversità a scuola e a casa diventa fondamentale. In rete si trovano molte risorse utili. WWF propone un dossier didattico, mentre per i più piccoli si può proporre il gioco Agronauti. Molto utile anche questo approfondimento della FAO sul tema, così come queste idee di laboratori della LIPU e altre risorse online da usare anche in classe. E perché non far scoprire la biodiversità vicino ai bambini, come suggerito da questi percorsi da fare per chi è nel Lazio?

Non mancano poi i libri per bambini sulla biodiversità:

  • Il giardiniere dei sogni di Claudio Gobbetti
  • Come un albero di Rossana Bossù
  • Diversi ma uguali di Kate Hindley e Karl Newson
  • La biodiversità di Catherine Stern
  • Mini-Darwin. in Amazzonia. Viaggio alla Scoperta della Biodiversità di Paola Catapano
  • Conoscere La biodiversità. alla ricerca della specie di Marco Lebboroni
  • Tanti e diversi. La Varietà della vita sulla Terra di Nicola Davies
  • Storie per ragazze e ragazzi che vogliono salvare il mondo di Carola Benedetto

Infine, ecco alcuni video per spiegare ai bambini l’importanza della biodiversità.

Video che utilizzano parole semplici.

O con personaggi decisamente divertenti.

Mentre per i più grandi, ecco l’approfondimento video di Slow Food.

Buona visione a tutti.

- Pubblicità -spot_imgspot_img