Giornata Mondiale dell’Ambiente, tu cosa fai in concreto per salvare la Terra?

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

5 giugno, Giornata Mondiale dell’Ambiente. Oggi si celebra un giorno importante, per ricordare che bastano semplici gesti quotidiani per aiutare a salvare la Terra. La nostra grande casa comune. Che non gode proprio di ottima salute.

Tu cosa fai ogni giorno in concreto per aiutare a proteggere il pianeta?

Giornata Mondiale dell'Ambiente

Photo by Jules Bss on Unsplash

Cos’è la Giornata Mondiale dell’Ambiente.

Il 5 giugno 2020, come ogni anno, si celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente. Un giorno dedicato alla situazione critica in cui versa il nostro pianeta, con particolare riferimento alla drammatica perdita di biodiversità.

Secondo le ultime stime, quasi un milione di specie viventi su un totale di circa 8,7 milioni sono minacciate di estinzione. Gli esperti spesso parlano di sesta grande estinzione di massa, per quanto riguarda la velocità e il numero di specie che ogni giorno rischiano di sparire per sempre dalla Terra.
Se la biodiversità è in crisi, lo è l’intero pianeta. Ecosistemi distrutti, animali e piante che rischiano di non sopravvivere, scarsità delle risorse, cambiamenti climatici, erosione del suolo. Tutti aspetti che si riflettono sulla vita sulla Terra di ogni essere vivente. Esseri umani compresi.
A rischio la sicurezza alimentare, il benessere, la crescita, la salute, i valori. Ogni settore è inevitabilmente compromesso. E spesso la causa dei problemi dell’ambiente è proprio l’essere umano.

Il World Environment Day è stato sancito il 15 dicembre 1972 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Il giorno è stato indetto per ricordare la prima Conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente di Stoccolma, che si è svolta nello stesso anno. In quell’occasione venne stilata la Dichiarazione di Stoccolma, con 26 principi dedicati ai diritti e alle responsabilità dell’umanità per quello che riguarda l’ambiente.

natura

Photo by Boris Baldinger on Unsplash

Giornata Mondiale per l’Ambiente 2020: le iniziative di Fridays for future.

Per la Giornata Mondiale dell’Ambiente 2020 il tema scelto è “Time for Nature, “È il momento per la Natura”, per sottolineare quanto la perdita di biodiversità sia un problema attuale e urgente, che riguarda ognuno di noi da vicino. Nessuno escluso.
Quest’anno il paese ospite è la Colombia. Si parlerà di biodiversità, ma anche di inquinamento atmosferico e cambiamento climatico.

L’Onu invita tutti i paesi a sensibilizzare i cittadini su tematiche che dovrebbero stare a cuori a tutti. Invogliandoli a compiere ogni giorno gesti utili a proteggere la natura. Gesti che dovrebbero diventare buone abitudini da adottare ogni giorno.

La giornata 2020 sarà un po’ particolare, perché non si potranno fare grandi eventi, ma non per questo verrà ignorato questo giorno fondamentale per la consapevolezza di ognuno di noi.
L’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) ha organizzato una tavola rotonda, con il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa, e il Ministro delle politiche agricole, alimentare e alimentari e forestali, Teresa Bellanova. Appuntamento dalle 10.30 alle 12.
Dalle 0 alle 24 del 5 giugno, invece, il Museo Nazionale del Cinema e CinemAmbiente proporranno sul sito la rassegna Movies for Nature.

Fridays For Future Strikes Again!

Dopo gli scioperi online a causa del Coronavirus, gli attivisti di Fridays for Future Italia tornano in piazza venerdì 5 giugno.
In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, FFF Italia torna nelle piazze e nelle strade del paese con manifestazioni e flash mob in 30 città italiane. Come sempre gli attivisti seguiranno le indicazioni della scienza rispettando le norme per evitare la diffusione del contagio. Le piazze verranno riempite di scarpe e cartelli, per ricreare una simbolica manifestazione. E in giro per le città saranno organizzati dei bike strike.

Gli attivisti torneranno così in piazza chiedere che la ripartenza dopo il Coronavirus non si torni alla normalità pre emergenza. Perché non era sostenibile. Bisogna fare “un salto verso un mondo nuovo. L’unico in cui la vita sia possibile“.

Non abbiamo altra alternativa se non scendere in piazza per chiedere un vero Ritorno al Futuro. In gioco non c’è solo l’ambiente, di cui domani si celebra la giornata mondiale. Ci sono le nostre vite, la nostra salute, la nostra economia, il nostro futuro.

proteggere la terra

Photo by Elena Mozhvilo on Unsplash

Cosa possiamo fare ogni giorno per la natura.

La protezione dell’ambiente è anche presente nell’Agenda 2030, che dedica l’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile numero 15 proprio al tema di questa giornata, per “proteggere, ripristinare e promuovere l’uso sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire in modo sostenibile le foreste, contrastare la desertificazione, arrestare e invertire il degrado dei suoli e fermare la perdita di biodiversità”.
Se i paesi del mondo si sono impegnati a raggiungere i 17 obiettivi previsti in questo importante testo, cosa possiamo fare noi di concreto ogni giorno per difendere la nostra casa comune che, purtroppo, come ricorda Greta Thunberg oggi è in fiamme?

  • Ridurre gli sprechi, non acquistare più del necessario
  • Fare gli acquisti in modo consapevole: la spesa alimentare, gli oggetti per la casa, gli abiti
  • Scegliere di pulire casa con prodotti che non inquinano
  • Mangiare a chilometro zero e bio, per l’ambiente e per la salute
  • Fare la raccolta differenziata e smaltire correttamente ogni tipo di rifiuto
  • Scegliere mezzi di trasporto ecologici e sostenibili, andando al lavoro in bici o coi mezzi pubblici
  • Rendere la casa green tramite il risparmio energetico e rendendo più efficienti gli impianti
  • Informarsi correttamente e seguire i consigli della scienza
  • Chiedere un mondo più verde: il pianeta ha bisogno di più alberi
  • Non smettere mai di lottare per difendere la Terra, chiedendo risposte concrete e azioni e non solo slogan e promesse

Tu sei quello che fai, non quello che dici di fare.
(Carl Gustav Jung)

Altro dall’autore:

About Author

Patrizia Chimera

Giornalista pubblicista di attualità e lifestyle. Spirito zen, curiosità innata, ama sempre mettere tutto in discussione


COMMENTA CON FACEBOOK




Lascia un commento

Bankitalia: indagine, colpito il reddito di metà della popolazione - Agenzia ANSA-Camorra a Roma, duro colpo agli 'affari di famiglia' dei Senese: 28 arresti - RomaToday-Virus Roma, altri 21 positivi dal Bangladesh. Il ministero della Salute blocca tutti i voli da Dacca - Il Messaggero-Coronavirus, in una foto il contagio di Bolsonaro - la Repubblica-Crescita, in Italia il Pil crolla dell'11,2%. Il dato peggiore dell'Ue - Corriere della Sera-Sarri e Pioli, i rigeneratori di Juve e Milan con il... macellaio in comune - La Gazzetta dello Sport-Xbox Series X: noto insider si sbilancia sull'evento di luglio, ci sarà tanto da mostrare - Everyeye Videogiochi-Gli Stati Uniti potrebbero vietare TikTok (che lascia Hong Kong) - Corriere della Sera-Coronavirus Toscana, altro cluster: stavolta tocca a Viareggio - La Repubblica Firenze.it-La Roma ritrova Zaniolo, ma il futuro preoccupa: rischia di essere il nuovo Alisson - Calciomercato.com
Top