Cambiare il mondo con un soffio di vento: l’energia eolica in Italia non decolla

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

15 giugno, Giornata Mondiale del vento.
Un soffio di vento può cambiare il mondo. L’energia eolica è green, sostenibile, pulita.
Nel 2019 nel mondo c’è stato un boom.
Mentre in Italia non riesce a decollare. Nonostante le tante possibilità.

energia eolica in Italia

Photo by Oliver Hihn on Unsplash

Giornata mondiale del vento.

Il 15 giugno di ogni anno si celebra il Global Wind Day, la Giornata mondiale del vento. Organizzato da Windeurope e GWEC è un giorno per celebrare l’energia eolica, una fonte rinnovabile, pulita, sostenibile, green.
L’idea è quella di sensibilizzare l’opinione pubblica, le amministrazioni, le aziende e gli addetti ai lavori sull’importanza di una svolta verde, che parta anche dall’energia che arriva nelle nostre case e nei luoghi di lavoro.
In tutto il mondo vengono organizzati eventi, anche con visite a parchi eolici onshore e offshore, ma vengono proposte anche campagne informative, dibattiti, incontri. Tante manifestazione per scoprire la forza e la potenza dell’energia eolica. Un’energia che offre la possibilità di rimodellare i sistemi energetici, dare impulso all’economia, all’occupazione e alla crescita e decarbonizzare il sistema economico e produttivo moderno.

energia eolica

Photo by RawFilm on Unsplash

Cos’è l’energia eolica.

L’energia eolica è una fonte di energia pulita, rinnovabile e infinita. È l’energia del vento, l’energia cinetica prodotta dal movimento dell’aria sulla terra, tra le zone di alta pressione e le zone di bassa pressione.
Si può sfruttare attraverso l’utilizzo di aerogeneratori (generatori eolici che sfruttano e trasformano l’energia cinetica del vento in energia elettrica tramite pale) che producono energia elettrica. Al contrario di quella prodotta dalla combustione di combustibili fossili è a basso impatto ed è rinnovabile. Nell’ottica di un’economia green e pulita è una delle soluzioni ottimali, perché durante il funzionamento non produce gas serra. E richiede anche un consumo del suolo non troppo elevato.
L’obiettivo 7 dell’Agenda 2030 dedicato all’energia pulita e accessibile mira ad aumentare entro il 2030 la quota di energie rinnovabili, promuovendo la cooperazione internazionale e migliorando le infrastrutture.

Nel 2018 l’energia eolica ha soddisfatto il 14% dei consumi totali in Europa. Nel 2017 era il 12%. È arrivata a coprire il 4,4% del fabbisogno elettrico a livello globale.
Il paese che sfrutta di più il vento per produrre energia, secondo i dati del 2018 di WindEurope , è la Danimarca, che ha prodotto il 41% dell’energia nel Vecchio Continente. Seguono l’Irlanda (28%), il Portogallo (24%), la Germania (21%).
Nel 2019 la capacità eolica mondiale è cresciuta di un quinto rispetto all’anno precedente. Con USA e Cina a trascinare gli altri paesi.

Giornata mondiale del vento

Photo by Jordan Ladikos on Unsplash

Energia eolica in Italia, anni luce indietro rispetto agli obiettivi dell’Agenda 2030.

In Italia i più grandi impianti si trovano al sud, nelle zone più ventose. La Puglia ospita più impianti, anche se negli ultimi anni la creazione di nuovi parchi si è ridotta. Mentre in Basilicata lo sviluppo dell’energia eolica è cresciuto notevolmente.
La produzione però è ancora molto bassa. Riesce a soddisfare i consumi domestici di solo il 7% dei consumi domestici. Secondo gli obiettivi dell’Agenda 2030 la percentuale dovrebbe arrivare almeno al 12%.
Nel 2018 sono stati tanti i finanziamenti nel settore. Ma per quello che riguarda le nuove installazioni siamo ancora molto indietro sulla tabella di marcia.

I dati più recenti di Terna, aggiornati al 2018, parlano di 5.645 impianti eolici (potenza massima raggiunta 10 GW). Entro il 2030 si dovrebbero raddoppiare i numeri.
Siamo quinti in Europa per capacità accumulata. Il vento non ci manca. Quello che mancano sono politiche volte a rendere green la produzione di energia. Puntando su quelle fonti rinnovabili che devono essere il futuro.

Altro dall’autore:

About Author

Patrizia Chimera

Giornalista pubblicista di attualità e lifestyle. Spirito zen, curiosità innata, ama sempre mettere tutto in discussione


COMMENTA CON FACEBOOK




1 commento

  1. Pingback: Overshoot Day 2020, tre settimane dopo rispetto al 2019. Solo grazie alla pandemia

Lascia un commento

Grande Fratello Vip, Tommaso Zorzi contro Alfonso Signorini: volano insulti - Leggo.it-Lecce, fermato il presunto omicida di Daniele De Santis ed Eleonora Manta: è uno studente 21enne che era… - Il Fatto Quotidiano-Amazon Prime Day: le date 2020 e tutte le offerte per l’Italia - QuiFinanza-Soriano show, Mihajlovic sorride: 4-1 del Bologna al Parma - La Gazzetta dello Sport-Trump: miliardario millantatore o grande evasore? Miti e realtà di un impero - Corriere della Sera-Focolaio di coronavirus al Genoa: 14 positivi tra calciatori e staff - Il Fatto Quotidiano-Coronavirus: Trump annuncia arrivo test rapido - Ultima Ora - Agenzia ANSA-Reddito di cittadinanza, si cambia: stretta sui furbetti che rifiutano il lavoro - Il Messaggero-Napoli, Milik è fuori dal progetto: ci pensa l'Everton, ma cambia la formula - Calciomercato.com-Sondaggi, Swg: “La Lega perde altri 2,5 punti. Ora il Pd è a meno quattro. Fdi a -0,2% da M5s” - Il Fatto Quotidiano
Top